MotoGP Sepang: Andrea Dovizioso “Vittoria fantastica e l’ultimo giro ho pianto come un bimbo”

Il forlivese domina in Malesia e torna al successo dopo 7 anni, ma che garone che ha fatto oggi!

MotoGP Sepang: Andrea Dovizioso “Vittoria fantastica e l’ultimo giro ho pianto come un bimbo”MotoGP Sepang: Andrea Dovizioso “Vittoria fantastica e l’ultimo giro ho pianto come un bimbo”

Andrea Dovizioso torna al successo in MotoGP trionfando nel gran premio di Sepang. Il forlivese non vinceva dal lontano 2009, ed oggi si è rifatto con gli interessi dominando una gara corsa con la pista allagata. Pronti via e Dovi si è subito incollato al gruppo dei primi con Iannone, Rossi e Marquez. A metà gara sono però caduti tutti e sono rimasti solo lui e Rossi in lotta per la vittoria, con il pesarese che però a 3 giri dalla fine ha mollato per le gomme finite. Peccato per Rossi, un arrivo in volata sarebbe stato bellissimo, ma il successo del forlivese resta lo stesso fantastico, vittoria meritata per lui che in questi 4 anni è stato decisivo per lo sviluppo della Desmosedici.

“Difficile da descrivere – ha affermato Andrea Dovizioso – l’ultima vittoria arrivò tanti anni fa, quanta sofferenza e lavoro c’è stato in mezzo…bellissimo! Quest’anno poi era quasi un incubo non riuscire a vincere, sono contento di essermi aggiunto pure io all’elenco dei piloti che hanno vinto un gp. L’ultimo giro ho pianto perchè ho visto la mia ragazza ed i miei amici che erano li alla prima curva impietriti, è una sensazione stupenda vissuta qui in Malesia, la mia pista preferita dopo delle prove perfette! Li ho cucinati tutti pian piano, qui c’era tanto grip e siamo riusciti a sfruttare tutti i pregi della mia moto. Certo è sempre bello vincere però io voglio giocarmi i campionati, le vittorie sono importanti ma devono essere tasselli per un titolo”

Questa vittoria ti leva l’amaro del gp austriaco?
“Questa vittoria mi ripaga del gp Austria dove quella gara me la sentivo mia, senza togliere nulla a Iannone, ma li feci una scelta sbagliata di gomme che mi ha tolto la gara”

Foto: Alex Farinelli

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

32 commenti
  1. Avatar

    cujo

    30 ottobre 2016 at 12:17

    Grande Dovi, meritatissima questa vittoria

  2. Avatar

    marquinho

    30 ottobre 2016 at 12:30

    Bravo Dovi, fa davvero piacere!

  3. Avatar

    Nuvolari

    30 ottobre 2016 at 12:31

    Bravo Dovi e super Ducati,l`anno prossimo sara dura per Lorenzo con un Dovi cosi competitivo.

  4. Avatar

    MSC crociere

    30 ottobre 2016 at 12:53

    Grande, grande Dovi, contentissimo per lui!!

  5. Avatar

    ligera

    30 ottobre 2016 at 14:44

    Tifo Ducati da sempre, Capirex ha dato le prime gioie, Stoner è stato il fenomeno, Iannone il ritorno e Dovizioso la riconferma…. Ma Dovizioso mi ha dato una gioa immensa, abito a pochi chilometri dalla sua città, questa vittoria è stata (per me) paragonabile al mondiale, sono davvero contento che sia riuscito a coronare questo traguardo.

    Grandissimo Dovizioso
    Grandissima Ducati

    • Avatar

      MSC crociere

      30 ottobre 2016 at 16:28

      È una vittoria speciale, quasi romantica, lui che pur riavere una moto ufficiale ha abbracciato il progetto Ducati in un momento in cui solo un pazzo l’avrebbe fatto, ha lavorato tanto insieme al team, crescendo a piccoli passi, incassando tante delusioni..e poi i risultati che iniziano ad arrivare, il progetto che si concretizza e si ferma sempre li a un niente dalla gloria.
      Erano troppe gare che lo meritava, grande Dovi!!

      • Avatar

        ligera

        31 ottobre 2016 at 08:42

        Concordo su tutto. Uomo semplice, con dichiarazioni sempre molto sincere e precise, mai proclami altisonanti, ma lavoro duro, di chi sa fare il suo mestiere. Mi verrebbe da ricordare il titolo di un film “la classe operaia va in paradiso”.

        Grandissimo Dovi
        Grandissima Ducati

  6. Avatar

    nandop6

    30 ottobre 2016 at 16:20

    Grande Dovizioso!!!!!

  7. Avatar

    Ronnie

    30 ottobre 2016 at 16:27

    “Li ho cucinati tutti pian piano”

    Spero non abbia usato queste parole ahah

    Vittoria meritata, è quello che nel finale si è preso più rischi e nella prima parte ha fatto una gara intelligente alla Rossi di qualche anno fa o alla Marquez quando sa di essere un po’ superiore.

    Ma deve ringraziare Rossi che ha fatto il ritmo e ha fatto stendere tutti gli altri.
    Inoltre Rossi doveva badare al secondo posto in campionato e la Yamaha si sta giocando ancora il campionato squadre e può ancora fare qualcosa in quello marche.

    Dovizioso non aveva nulla da perdere, né posti in classifica generale di rilievo né classifiche Team o di Marca da onorare.

    Rossi e Lorenzo hanno corso per Yamaha e per la posizione in classifica generale.

    Se dovesse vincere l’ultima gara a Valencia facendo il ritmo e facendo stendere gli altri allora si potrà dire di esserseli cucinati tutti, altrimenti lo vedo un po’ sopra le righe.

    Di certo Dovizioso ha messo a punto con il suo Team una Ducati molto più bilanciata rispetto per esempio a quella di Iannone che si vedeva essere in difficoltà nella prima fase di apertura del gas, con la moto che tendeva a scivolare ogni volta che apriva rapidamente il gas.

    Rossi si è saputo difendere malgrado un motore inferiore.
    Di certo Lorenzo può essere contento, in condizioni di asciutto in Austria avrà buone chance di giocarsela per la vittoria, e la Ducati si spera per lui riuscirà a dargli più feeling sul bagnato.

    Di certo qui non c’erano e basse temperature che vi sono state altrove, quindi anche sul bagnato le Yamaha sono andate bene.

    • Avatar

      MSC crociere

      30 ottobre 2016 at 16:34

      Se anche l’ha detto passiamoglielo stavolta, prima vittoria dopo 7 anni, seconda in assoluto e prima con ducati, poi non è mai sopra le righe nelle dichiarazioni, una volta tanto se lo puó permettere, anche perchè Rossi ha fatto il ritmo (un pó lui un pó iannone) ma lui l’ha retto benissimo e girava ancora in 2.11 a 3 giri dalla fine

    • Avatar

      nandop6

      30 ottobre 2016 at 21:23

      “Li ho cucinati tutti pian piano”

      L’ha detto ma qual’è il problema? E’ vero, ha fatto una grande gara.
      Bravissimo.

      • Avatar

        V.D.S

        31 ottobre 2016 at 14:59

        Concordo.

    • Avatar

      ligera

      31 ottobre 2016 at 09:05

      Perchè quella frase ti fa tanto scalpore? E’ quello che è accaduto effettivamente in gara, Dovi ne aveva più di tutti, più di Rossi, più di Ianone, più di Marquez e più di Cal, per citare solo quelli che si sono stesi (tranne Rossi che ha lottato con Lui).

      Rossi non ha corso per la classifica, ha corso per vincere, dire il contrario equivale a sminuire la vittoria.
      Scrivi “Rossi si è saputo difendere malgrado un motore inferiore. A parte che sul bagnato i motori sono “limitati”, in tanmte altre situazioni aveva un motore meno veloce della Rossa, ma ha ottenuto altri risultati, dopo il dritto è sparito.

      Come sempre, ognuno è libero di pensarla come crede, ma queste sono giustificazioni, quante volte Rossi, sapendo di non avere il ritmo dei rivali, si metteva davanti per impedirgli di fare il ritmo, questa volta si è trovato Iannone che ha fatto il suo stesso gioco, in ogni caso, anche se non avesse dovuto lottare con Iannone, Dovizioso avrebbe vinto.

      Un ultimo appunto, la battuta di Rossi su Iannone nelle interviste del dopo gara, anche se carina, l’ho trovata fuori luogo.

      Dovi non è mai stato sopra le righe nelle sue dichiarazioni, cosa si dovrebbe dire allora di certe dichiarazioni di cotanti piloti?
      Dovi è un “semplice”, un pilota che non ha mai detto nulla più della pura verità, uno che, arrivato in una squadra in crisi, invece di fare proclami si è rimboccato le maniche e uno così, in un simile ambiente, a mio parere è “un grande”.

    • Avatar

      TONYKART

      31 ottobre 2016 at 09:26

      ringraziare rossi????????????ma che caxxo stai dicendo??????ne aveva talmente tanto di piu’ di chiunque in pista che anche se nn fossero caduti li avrebbe lasciati dietro di un km esattamente come rossi,ma per piacere devo sentirne ancora di stronxate?

    • Avatar

      nandop6

      31 ottobre 2016 at 10:21

      Non sono daccordo, Rossi ha lottato per la vittoria, il Dovi ne aveva di più alla fine come spiegato da Rossi per via della gomma anteriore, di Iannone che dire, secondo me Rossi ad inizio gara sul bagnato ne aveva di più, se gli fosse andato dietro magari avrebbero distanziato gli altri amministrando nel finale quando con meno acqua si è trovato un po più in difficoltà.
      Vittoria meritatissima.

    • Avatar

      cujo

      31 ottobre 2016 at 14:34

      senza tante polemiche e sfottò, sono d’accordo in parte con tutti, e la cosa certa e in assoluto, è che il Dovi ha strameritato questa vittoria costruita fin dall’inzio, giro dopo giro…..

      un dato di fatto è che le Francesi non ti permettono di amministrare più di tanto come era con le Giapponesi, se dai tanto gas ad inizio gara per fare la lepre o se incappi in una bagarre come ieri o come sono capitate nel corso della stagione, rischi di fare la tartaruga o peggio ancora di finire nel ghiaione….

      speriamo si migliorino nel prox anno, lo spero per due semplici motivi…. per lo spettacolo, e perchè un pilota non si trattenga perchè rischia di andare per ghiaioni….. ma la vedo dura

    • Avatar

      Ronnie

      31 ottobre 2016 at 18:37

      Se Rossi o Lorenzo avessero corso dall’inizio alla fine per la vittoria si sarebbero stesi, perché non avevano una moto competitiva e a punto quanto quella del Dovi.

      Dovizioso ha vinto per merito suo certamente, è stato il più bravo e fortunato ad intovinare l’assetto per quelle condizioni e conscio della sua superiorità a differenza di quando lui e Rossi si erano stesi quando erano in vantaggio ha tentuto un po’ di margine e non ha rischiato il tutto per tutto fino alla fine.

      Allo stesso modo hanno fatto Rossi e Lorenzo, che hanno dato tutto quello che avevano ma tenendosi del margine senza rischiare di cadere.

      E’ innegabile che Rossi e Lorenzo lottavano per il secondo posto in campionato, come è innegabile che la Yamaha non vuole più vederli cadere entrambi e perdere il mondiale a squadre, e come è probabile che succeda perdere quello Marca.

      Addirittura Lorenzo ha parlato del terzo posto in campionato, che ora è più sicuro per lui.

      Insomma dovevano portare a casa i punti e l’hanno fatto, non sono andati a rischiare il tutto per tutto.

      Dovizioso ha vinto perché era messo meglio, ma Marquez si è steso Crutchlow anche, Iannone non è al 100% e si e steso, e soprattutto Pedorsa era out, che solitamente è uno dei più bravi a Sepang. Lorenzo e Rossi dovevano rimanere in piedi per portare a casa punti per la squadra e soprattutto per il loro campionato.

      Queste sono le condizioni che hanno portato alla vittoria di Dovizioso, insomma servono molte congiunture per permettere alla Ducati e a Dovizioso di vincere. Questo bisogna tenerlo in considerazione, per questo parlare di esserseli cucinati mi sembra eccessivo.

      • Avatar

        cujo

        31 ottobre 2016 at 19:40

        infatti, Rossi lo ha detto che aveva un setting full wet, e che si è trovato in difficoltà quando la pista ha cominciato ad asciugare, basta vedere quanti secondi si è beccato in 3 o 4 giri dopo il lungo alla uno…..

      • Avatar

        ligera

        1 novembre 2016 at 00:01

        Scrivi:
        ” Lorenzo e Rossi dovevano rimanere in piedi per portare a casa punti per la squadra e soprattutto per il loro campionato.”

        No perchè Dovi poteva cadere, cosa gli fregava di vincere una gara.

        Parto dalla tua considerazione: Dovizioso e Rossi, Lorenzo per il discorso non c’entra nulla, si sono tenuti del margine. A parte il fatto che nessuno, benchè corra per vincere, vuole arrivare alla cadere, ti ricordo che tutti coloro che si sono stesi, erano dietro, sia a Dovizioso che a Rossi. Rossi, sorpassato Iannone, ha abbassato il ritmo, Lui stesso ha dichiarato che sperava di riuscire ad andarsene. Questo sta chiaramente ad indicare che Vale ha corso per la vittoria e solo alla fine, quando ha fatto l’errore e ha visto che Dovizioso aveva un altro ritmo, l’ha lasciato andare.
        Tutto ciò per dire che:
        1) Vale ha nettamente corso per potere vincere e il discorso sui punti sicuri per la classifica, sono venuti alla fine.
        2) Chi vince in queste condizioni, va si forte, ma ha comunque un leggero margine, come sull’asciutto del resto, in caso contrario sarebbero sempre stesi.
        3) Chiarito che entrambi avevano margine, come puoi pretendere di affermare che Vale correva mantenendo più margine di Dovizioso? Basta avere un leggero margine e sapere di non cadere, ma quanto sia questo margine lo sanno solo loro.
        Con queste premesse si può benissimo pensare che Vale corresse quasi al limite, tanto è vero che ha sbagliato la staccata, mentre Dovizioso girasse più tranquillo di quello che avrebbe potuto, tanto è vero che, quando ha diminuito “il margine”, è stato in grado di mantenere un ritmo migliore di quello tenuto da Vale, ma sino al giro precedente, Vale girava in 2.12.basso e Dovi lo ha stoncato in 2 giri in 2.11.9 e 2.12.0, mentre Vale alzava vistosamente il ritmo, solo dopo il dritto, tanto che, nel giro fatto col “lungo”, ha girato comunque in 2.12.4.
        Guarda i cronologici, ci hanno fatto la prima fila con tempi appena più bassi.

      • Avatar

        TONYKART

        1 novembre 2016 at 19:57

        ronni senza offesa ,io nn so cosa bevi prima di guardare le gare la domenica o prima di scrivere qui,forse nn ti sei accorto che la ducati durante quest anno ha avuto piu’ occasioni di vincere e alcune sono andate sprecate grazie a iannone che poi ha vinto anche lui meritatamente un gp…..forse non ti sei accorto nemmeno dei duelli che hanno caratterizzato questo ultimo granpremio fra rossi e iannone e il dritto di rossi,forse nn hai nemmeno notato che quelli che si sono stesi erano dietro dovizioso e con un passo nettamente piu’ lento,sua la pole,il giro veloce e la gara…..
        bevi meno ronnie…..

      • Avatar

        Ronnie

        3 novembre 2016 at 23:19

        ligera e Tony ormai discutere con voi la trovo una perdita di tempo vi piace travisare.

        Sono d’accordo su tutta la linea avete perfettamente ragione.

        All’improvviso Ducati e Dovizioso sono diventati il binomi più forte del campionato di MotoGP, l’anno prossimo come dice fatman, vinceranno tutti i GP per distacco.

        Il GP vinto da Dovizioso vale su per giù come quello vinto da Miller, va la un po’ di più di quello vinto da Miller, vale quanto quelli vinti da Crutchlow, meno di quello vinto da Iannone e ancora meno di quello vinto da Vinales.

        E tutti questi GP sono figli di condizioni particolari in gara e nel week-end tranne forse quello di Iannone che è dovuto soprattutto a condizioni estremamente particolari dati dal circuito.

        Ora se secondo voi queste considerazioni, sugli stesi, sul fatto che non erano al top sul fatto che mancasse Pedrosa non hanno inciso minimamente sul risultato della gara, come la lotta tra Lorenzo e Rossi per il secondo posto non ha inciso minimamente sulla gara, trovo del tutto inutile continuare la discussione ;).

      • Avatar

        ligera

        4 novembre 2016 at 01:24

        X Ronnie

        Ronnie, non la fare cadere dall’alto, non è necessario. Nessuno qui ha detto che Dovizioso e Ducati sono diventati il binomio più forte, stiamo dicendo ESCLUSIVAMENTE che in questo GP, Dovizioso ne aveva più di Vale. Dove sta il problema? E’ il primo GP dove la Ducati si è dimostrata più performante per caso? Nonostante ciò, non abbiamo mai detto, che dopo l’Austria, la Ducati e i suoi piloti avrebbero dominato.
        Senza poi accennare ai primi GP colmi di sfig@ per la mitica Rossa.

        La fai cadere dall’alto come se stessimo dicendo eresie, poi si scopre che cerchi di farci dire cose che neppure pensiamo. Limitati a commentare ciò che diciamo, senza aggiungere del “tuo” a ciò che abbiamo scritto per favore, è anche più semplice.

        Tu puoi vederla come credi, i tempi della gara dicono tutt’altro e, senza nulla togliere a Miller, quella di Domenica è stata tutta un’altra vittoria e Valentino ha tirato, altro che pensare solo al secondo posto da consolidare e conquistare, Vale ha corso per vincere, basta guardare i cronometrici, oppure pensi che Vale ne avesse talmente tanta da parte che avrebbe potuto girare meglio di ciò che è stato fatto durante le qualifiche?

        Pedrosa quest’anno ha fatto una sola gara e ora che manca deve essere preso in considerazione addirittura per quanto concerne la vittoria? Ma dai Ronnie…. Tutte le volte che viene a mancare uno dei top rider, dobbiamo considerare la vittoria come fosse “mezza vittoria”? Ricordo ancora che Domenica, coloro che si sono stesi, erano dietro ai primi 2.

        Come dice pure Vale se ti degni di leggere le sue dichiarazioni, ha provato a vincerla sta gara, tirando i remi in barca solo dopo al dritto, ma attenzione, Vale ha detto chiaramente che ha rallentato per il degrado della gomma anteriore e non per la lotta in classifica con Lorenzo. Inoltre, come ho fatto spesso, comparo le dichiarazioni dei piloti con quanto hanno effettivamente dimostrato in gara e i tempi, che dicono tutto sull’impegno profuso da Vale in gara, sono a disposizione di chiunque si voglia prendere la briga di andarseli a leggere.

        Mi spiace Ronnie, ma sta volta l’hai fatta “fuori dal vaso”, come si dice nevvero???

      • Avatar

        nandop6

        4 novembre 2016 at 09:50

        ligera
        Sono daccordo su quasi tutto, vittoria meritata, però come dice Ronnie anche questa è stata una gara sul bagnato, sull’asciutto forse avremmo visto tutt’altro. Sul resto non cerchiamo scuse, gli altri sono caduti perchè sono andati oltre il limite non può essere un demerito del Dovi e Pedrosa è una incognita, detto questo GRANDE DOVIZIOSO!!!!!!

      • Avatar

        Fabio89

        4 novembre 2016 at 11:53

        Ronnie ho riletto i tuoi commenti varie volte ma non riesco a capirne il senso. Lorenzo penso possa ritenersi ampiamente soddisfatto della sua performance visto che sul bagnato è stato sempre relegato nelle ultimissime posizioni, quindi per la vittoria non è nemmeno da citare secondo me. Nessuno ha mai detto che Ducati e Dovizioso sono il binomio da battere, penso invece che Ducati abbia ancora un gap da colmare in condizioni normali e in un certo senso le performance di un buon pilota come Barberà con Ducati ufficiale mi hanno sicuramente deluso, poichè mi fanno capire che la moto, nonostante il bel potenziale, è difficile da settare. Le condizioni favorevoli ci sono state, ma si limitano alla gara bagnata. Rossi forse ha pensato ai punti, anche se secondo me non da subito, ma Crutchlow, Marquez e Iannone? Anche loro cosa avevano da perdere? Io ho visto una gara in cui Dovizioso ha guidato bene, ha fatto fare il passo agli altri ed ha forzato nel finale. Pole position, giro veloce e vittoria, niente su cui discutere. Il fatto che abbia indovinato l’ assetto è evidente ma non è una condizione particolare, è semmai un requisito fondamentale per poter lottare per vincere, e vale per Dovizioso, Marquez, Rossi, Lorenzo, Iannone ecc….

  8. Avatar

    nandop6

    30 ottobre 2016 at 21:49

    A proposito di bimbominkia, avete visto il GP di F1?

    • Avatar

      cujo

      31 ottobre 2016 at 14:35

      quello che citi, si sta dimostrando il non plus ultra di codesta categoria…..

      che idi@ta!!!

  9. Avatar

    Surrogo

    30 ottobre 2016 at 21:54

    Bella lì.

  10. Avatar

    nandop6

    31 ottobre 2016 at 08:31

    Forse una mia impressione, al termine della gara quando Dovizioso stava parlando con la squadra, Lorenzo gli è andato a stringere la mano cercando di abbracciarlo, Dovizioso mi è sembrato abbastanza freddo, forse una impressione sbagliata?

    • Avatar

      cujo

      31 ottobre 2016 at 14:37

      l’ho notato anch’io, ed ho avuto la stessa impressione…..

      però mi ha fatto piacere quando Rossi ha dato la pacca a Lorenzo e poi gli ha strinto la mano….

    • Avatar

      TONYKART

      1 novembre 2016 at 20:02

      e’ sembrato un po anche a me pero’ un po lo capisco dovizioso,arriva lorenzo e senza nessuna garanzia di successo gli hanno tirato dietro tanti di quei soldi,ci credo che un po gli girano……

  11. Avatar

    Aleapoca

    2 novembre 2016 at 09:39

    Grande dovi!! Se iannone e pedrosa non ti avessero abbattuto ora saresti a giocarti il terzo posto nel mondiale con lorenzo!!

  12. Avatar

    max3isback

    2 novembre 2016 at 19:48

    Grandissimo Dovi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Te lo meriti troppo…ancora una volta confermi che sei stato la scelta giusta per la Ducati…speriamo molte piu’ vittorie il prossimo anno ;)

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati