Moto3 Sepang: Di Giannantonio scivola e chiude 15°, Sasaki out

Domenica da dimenticare per il Gresini Racing Team

Moto3 Sepang: Di Giannantonio scivola e chiude 15°, Sasaki outMoto3 Sepang: Di Giannantonio scivola e chiude 15°, Sasaki out

GP Malesia Moto3 GP – scattato dalla settima fila, dopo poche curve Fabio Di Giannantonio aveva già guadagnato diverse posizioni. Il pilota romano è però incappato in una scivolata insieme ad altri 3 piloti, probabilmente dovuta alle tracce di olio lasciate in pista da un altro concorrente.
Il 15° posto finale gli permette comunque di guadagnare un punto nella speciale classifica di Rookie of the Year in un giorno in cui i suoi principali avversari – Nicolò Bulega e a Joan Mir – non hanno terminato la gara.
Ayumu Sasaki – chiamato in questo appuntamento a sostituire l’infortunato Enea Bastianini – si è dovuto ritirare alla seconda curva a causa di un contatto con un altro pilota.

“Partivo molto carico per la gara – le parole di Fabio Di Giannantonio – perché nel Warm Up del mattino avevamo trovato un buon compromesso per rimontare. Sono partito abbastanza bene e nonostante un po’ di caos alle prime due curve, dove sono caduti diversi piloti, al secondo giro ero già undicesimo. Stavo spingendo per provare a riprendere il gruppo di testa, poi alla staccata della curva 7 ho visto cadere alcuni piloti davanti a me: ero già in frenata, ho cercato di rallentare e raddrizzare la moto, ma all’improvviso ho perso aderenza all’anteriore e non ho potuto evitare la caduta. Andremo ad analizzare i dati per capire meglio cosa è successo, forse c’era olio in pista o una zona bagnata che non ho visto, perché tutto sommato non stavo spingendo troppo. È un vero peccato: un punto è sempre meglio di niente, ma rimane una magra consolazione. Speriamo di rifarci a Valencia!”.

“Purtroppo nella caduta ho battuto la testa e non mi ricordo molto dell’incidente – ha precisato Ayumu Sasaki. È un vero peccato concludere questa esperienza così, al primo giro… Tra l’altro questa mattina il Warm Up era stato positivo e mi aspettavo di poter fare una buona gara. Siamo stati sfortunati, ma è stata comunque una bellissima esperienza debuttare nel Campionato del Mondo”.

Leggi altri articoli in Moto3

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati