Superbike Losail: Guintoli e Lowes concludono nella top ten le libere

Ottimo quarto tempo per il pilota francese nel suo ultimo round con Yamaha

Superbike Losail: Guintoli e Lowes concludono nella top ten le libereSuperbike Losail: Guintoli e Lowes concludono nella top ten le libere

Superbike, Gaerne Qatar Round, Prove Libere. Sylvain Guintoli e Alex Lowes hanno concluso il venerdì rispettivamente in quarta e sesta posizione: il francese, che aveva vinto il titolo di Campione del Mondo 2014 sul tracciato del Qatar, riconosce che questo è uno dei suoi circuiti preferiti, e dopo i risultati positivi del venerdì sera, si sente fiducioso in vista del fine settimana.

“Sì è stato un buon inizio per noi oggi, abbiamo fatto un buon lavoro pensando alle gare” – ha detto Guintoli – “Siamo riusciti a migliorare molto con le gomme nuove e non vediamo l’ora di correre domani. Sarà dura, ma questo tracciato mi piace molto e spero di poter fare bene. Penso che siamo tutti nella stessa situazione (considerando la perdita di aderenza verso la fine) ma la pista migliorerà per domani; l’asfalto sarà più gommato e non siamo lontani dalla distanza di gara, quindi dita incrociate in vista di domani”.

Alex Lowes è d’accordo sulle condizioni dell’asfalto, “La pista era in buone condizioni fin da subito, sicuramente erano condizioni migliori rispetto alle prime prove libere degli anni precedenti. Domani sarà simile e la nostra seconda sessione è stata ad un orario più tardi rispetto a quando sarà disputata la gara, ma sembra che le condizioni saranno le stesse”.

Il britannico è felice del suo sesto posto, ma ha ammesso anche che l’andamento positivo è arrivato troppo tardi nella stagione. Tuttavia, guarda alle gare del fine settimana in cui è sicuro di poter ottenere risultati positivi.

“Ovviamente siamo stati più veloci nelle prove libere, ma è un peccato perché negli ultimi rond con entrambi i piloti in buone condizioni fisiche stiamo facendo dei buoni progressi che sarebbe stato bello fare un paio di mesi fa”, ha detto Lowes . “Mi sono divertito sulla moto oggi, mi sono sentito bene, ma sarebbe stato bello essere più veloce. Ho lavorato duramente nelle due ore in cui ho potuto e penso di avere le migliori possibilità per fare un lavoro decente domani”.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati