MotoGP Phillip Island: Nicky Hayden “Il feeling con la moto è buono, peccato per questa pioggia”

9° tempo per lui oggi, ma che bello per noi appassionati rivederlo in sella alla Honda ufficiale!

MotoGP Phillip Island: Nicky Hayden “Il feeling con la moto è buono, peccato per questa pioggia”MotoGP Phillip Island: Nicky Hayden “Il feeling con la moto è buono, peccato per questa pioggia”

Nicky Hayden MotoGP 2016 Prove Libere Phillip Isalnd Honda Repsol – Nicky Hayden chiude questa prima giornata di libere con il 9° tempo, al termine di due sessioni rallenatate dalla forte pioggia. L’americano, che in questo week end sostituisce l’infortunato Dani Pedrosa, sperava certamente in un clima migliore, nel giorno in cui ritorna, anche se solo per un gp, in sella alla Honda ufficiale. Hayden però è soddisfatto del feeling con la moto e domani spera di poter girare con condizioni meno avverse. Certo vedere il vecchio Kentucky Boy, l’ex Mostro della Laguna, correre con la Honda ufficiale, fa sempre un bell’effetto per tutti gli appassionati.

“Oggi non c’erano certo le condizioni ideali – ha affermato Nicky Hayden – ma purtroppo ogni tanto succede. Stamane sul bagnato però la moto andava abbastanza bene, stavo iniziando a spingere un pò quando purtroppo ha iniziato a piovere ancora più forte, c’era troppa acqua e così sono dovuto rientrare. Sfortunatamente non sono riuscito a fare parecchi giri, ma il feeling con la moto è buono e infatti, quando sono tornato in pista sono riuscito a migliorare i miei crono. Ora speriamo domani di trovare un meteo migliore per riuscire a stare più tempo possibile in sella per fare un buon lavoro”

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

2 commenti
  1. Avatar

    freddynofear

    21 ottobre 2016 at 13:27

    Una grandissima persona si merita affetto e stima da parte di tutti. Vai Mostro!!! :-)

  2. Avatar

    TONYKART

    21 ottobre 2016 at 14:45

    Bravissimo ragazzo anche se nn ha vinto in ducati ha sempre avuto il massimo rispetto da parte di tutti …

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati