MotoGP: Hayden al posto di Pedrosa a Phillip Island

Kentucki Kid torna nel Team con cui aveva vinto il titolo 2006

MotoGP: Hayden al posto di Pedrosa a Phillip IslandMotoGP: Hayden al posto di Pedrosa a Phillip Island

Nicky Hayden MotoGP 2016 Phillip Island Honda Repsol – Dani Pedrosa sarà sostituito da Nicky Hayden nel Gran Premio d’Australia, in programma domenica prossima sullo splendido circuito di Phillip Island. Il già campione del mondo della MotoGP esente da impegni in Superbike sarà in sella alla Honda RC213V ufficiale del Team Repsol, squadra con cui vinse il titolo della Top Class. A lui la parola.

“Prima di tutto voglio fare i miei migliori auguri a Dani (Pedrosa, ndr), sono sicuro che tornerà più forte che mai come fa sempre. Per me è un lavoro pazzesco, ma ho la possibilità dieci anni dopo aver vinto il mio titolo mondiale di tornare al mio vecchio “dream team”! – ha detto Nicky Hayden – Fare un week-end a Phillip Island su una Honda ufficiale è piuttosto emozionante e sono molto grato per questa opportunità e per la fiducia della Honda. Voglio ringraziare il mio team attuale e gli sponsor per avermi dato questa chance. Sono felice di salire su un aereo, per scendere a Phillip Island e spero di poter fare un buon lavoro per la squadra. Per quanto riguarda Phillip Island ci sono due cose da considerare sempre, il tempo e le gomme, ma è una pista che mi piace e non vedo l’ora di scendere in pista.”

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

3 commenti
  1. Avatar

    WayneG

    18 Ottobre 2016 at 16:09

    Grande Nicky!

  2. Avatar

    freddynofear

    18 Ottobre 2016 at 16:29

    Dopo l’esperienza ad Aragon con una Honda che non ha brillato per tutto l’anno, sono proprio curioso di vederlo all’opera sulla moto campione del mondo. E’ sempre rimasto un filo dietro ai grandissimi, un Pedrosa però più estroverso, mi farebbe veramente un gran piacere vederlo a giocarsela nei primi posti.

    Good luck all-in boy!

    • Avatar

      maxjalo

      19 Ottobre 2016 at 12:32

      Farà sicuramente meglio di Aoyama, non c’è dubbio.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati