Superbike Jerez, Gara1: quarta vittoria su cinque per Chaz Davies

Sfortunato Davide Giugliano che scivola dopo appena due giri

Superbike Jerez, Gara1: quarta vittoria su cinque per Chaz DaviesSuperbike Jerez, Gara1: quarta vittoria su cinque per Chaz Davies

Superbike, Gaerne Spanish Round, Gara1. E’ un Chaz Davies in forma strepitosa quello che si è visto in pista dopo la pausa estiva, un pilota capace di vincere ben 4 delle 5 corse disputate tra settembre e ottobre: dopo la vittoria in Gara 1 in Germania è arrivata infatti la strepitosa doppietta in Francia e il trionfo nella prima manche a Jerez de la Frontera, dove di sta disputando il 12esimo round del campionato.

Impressiona soprattutto la facilità con cui il pilota gallese guida la sua Panigale, che si è cucito addosso in questi tre anni di intenso lavoro e che ora risponde perfettamente ai suoi movimenti e al suo stile di guida: l’azzardo delle gomme in Germania in questo senso è emblematico.
Oggi sul circuito andaluso per sorpassare prima Rea e poi Sykes, per poi involarsi verso la bandiera a scacchi, non ha usato tattiche ma solo istinto e sensibilità di guida, segno che la moto va proprio lì dove Davies vuole che vada.
Non è la prima volta che assistiamo a performance di questo tipo, ma ad Aragon e Imola nonostante le doppiette il dominio non era stato così evidente: un Davies in questo stato di forma non fa che aumentare in rimpianti per una prima parte della stagione non gestita al meglio, ad esempio in Australia, in Asia e a Misano in casa per citarne alcune.
Un Davies così avrebbe potuto giocarsi il titolo fino all’ultimo.

“Probabilmente sto attraversando il miglior momento della mia carriera. Forse è un po’ tardi ma possiamo solo continuare così e vedere a che livello arriviamo in vista del prossimo anno” – ha detto il pilota gallese.

Se una parte del box sta prendendo gusto nel festeggiare, dall’altra c’è rammarico per l’ennesima stagione andata storta: Davide Giugliano, tornato in pista dopo aver saltato il round a Magny-Cours ha dovuto abbandonare Gara 1 per una scivolata dopo appena due giri.
Il pilota romano ha parlato ancora dei cronici problemi di grip al posteriore: un segno che, a differenza di Davies, la Panigale non è una moto che ha mai sentito sua, pagando in maniera forse eccessiva l’assenza di tre quarti della stagione scorsa per seri infortuni.

“Purtroppo abbiamo avuto problemi in staccata fin dalla partenza. Studieremo soluzioni per migliorare l’avantreno in vista della gara di domani. Fisicamente sto bene, e non vedo l’ora di rifarmi” – ha detto Davide Giugliano.

Appuntamento allora con Gara 2 alle 13:00 di domenica 16 ottobre.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

1 commento
  1. Avatar

    ligera

    16 ottobre 2016 at 16:40

    Davies, un grande

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati