Superbike Jerez, Gara 2: Chaz Davies completa una strepitosa doppietta

Il pilota gallese vince ma esce matematicamente dalla lotta al titolo: a Rea mancano solo due punti

Superbike Jerez, Gara 2: Chaz Davies completa una strepitosa doppiettaSuperbike Jerez, Gara 2: Chaz Davies completa una strepitosa doppietta

Superbike, Gaerne Spanish Round, Gara 2. E’ stata l’ennesima domenica di trionfo per Chaz Davies e la Ducati che oggi nella seconda manche a Jerez de la Frontera, per il 12esimo appuntamento del 2016, completano la seconda doppietta consecutiva, la quarta della stagione.

Numeri impressionanti che arrivano però paradossalmente nel giorno in cui Davies esce matematicamente dalla lotta per il titolo iridato: a Jonathan Rea mancano solo due punti per confermarsi Campione in Qatar, grazie al secondo posto di oggi davanti a Tom Sykes, terzo e secondo in campionato a 48 punti.
Davies questa volta parte molto forte e si prende la testa della corsa già dopo due giri: la sua è una corsa solitaria fino alla bandiera a scacchi, segno che la Ducati ha, almeno in alcune piste, colmato il gap con Kawasaki soprattutto nel passo gara.
La casa giapponese, neo Campione costruttori 2016, dovrà riflettere molto sul risultato di questo round se vuole continuare il dominio avuto da tre anni a questa parte anche la prossima stagione.

Rea e Sykes hanno fatto gara tra di loro, concentrati nella battaglia per un titolo che sembra ormai aver preso definitivamente la strada del pilota nord-irlandese, che dimostra tutto il suo talento infilando il compagno di team in staccata.
Dietro di loro ottima progressione da parte di Nicky Hayden che, a differenza di ieri dove era calato sul finale per l’usura delle gomme, questa volta riesce a gestirle meglio e a impensierire il duo Kawasaki senza però arrivare a provare il sorpasso.
Quinto posto per un soddisfatto Sylvain Guintoli che ottiene il massimo dalla sua R-1, davanti a Michael Van der Mark, sesto e al compagno di team in Yamaha Alex Lowes.
Con Anthony West in nona posizione, Lorenzo Savadori chiude la top ten e un fine settimana sottotono per il team IodaRacing.
Tante le cadute anche in questa manche con Leon Camier costretto ad abbandonare la corsa già nei primi giri, subito seguito da Alex De Angelis e Xavi Fores.
Ennesima gara difficile per Davide Giugliano, 13esimo, vistosamente calato nel corso delle tornate previste per il riacutizzarsi del dolore alla spalla destra che gli limitava i movimenti.
Tante le cadute anche in questa manche con Leon Camier costretto ad abbandonare la corsa già nei primi giri, subito seguito da Alex De Angelis e Xavi Fores.

Il prossimo appuntamento è previsto tra due settimane in Qatar con un suggestivo round in notturna che incoronerà il Campione del Mondo 2016.

Di seguito l’ordine di arrivo di Gara2:
1. Chaz Davies GBR Aruba.it Racing Ducati 1199R 20 laps
2. Jonathan Rea GBR Kawasaki Racing ZX-10R +5.893s
3. Tom Sykes GBR Kawasaki Racing ZX-10R +6.030s
4. Nicky Hayden USA Honda Racing CBR1000RR +6.750s
5. Sylvain Guintoli FRA Pata Crescent Yamaha R1 +10.762s
6. Michael van der Mark NED Honda Racing CBR1000RR +11.310s
7. Alex Lowes GBR PATA Crescent Yamaha R1 +16.413s
8. Jordi Torres ESP Althea BMW S1000RR +19.232s
9. Anthony West AUS Kawasaki ZX-10R +24.095s
10. Lorenzo Savadori ITA IodaRacing Aprilia RSV4 +25.379s
11. Roman Ramos ESP GO Eleven Kawasaki ZX-10R +26.036s
12. Josh Brookes AUS Milwaukee BMW S1000RR +29.230s
13. Davide Giugliano ITA Aruba.it Racing Ducati 1199R +34.879s
14. Markus Reiterberger GER Althea BMW S1000RR +49.708s
15. Gianluca Vizziello ITA Grillini Kawasaki ZX-10R +62.245s

16. Luca Scassa ITA VFT Racing Ducati Panigale R +68.295s
17. Matthieu Lussiana FRA Team ASPI BMW S1000RR +80.252s
18. Dominic Schmitter SUI Grillini Kawasaki ZX-10R +93.859s
19. Karel Pesek HUN Team Toth Yamaha R1 +93.965s

Did not finish

Saeed al Sulaiti QAT Pedercini Kawasaki ZX-10R
Xavi Fores ESP Barni Ducati 1199R
Alex de Angelis RSM IodaRacing Aprilia RSV4
Leon Camier GBR MV Agusta RC F4 RR
Peter Sebestyen POL Team Toth Yamaha R1

Did not start

Karel Abraham CZE Milwaukee BMW S1000RR

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

1 commento
  1. Avatar

    ligera

    16 ottobre 2016 at 16:47

    Anche oggi un capolavoro, tanti rimpianti per una stagione partita male ma che si sta concludendo benissimo.
    Grazie Davies, Grazie Ducati per farci vivere queste gioie.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati