Moto3 Motegi: Inzia con il piede giusto il team Sky VR46 con due piloti in piena top 10

Ottimo esordio per il rookie Bulega 5°, bene anche Migno 8°, più attardato Dalla Porta 24°

Moto3 Motegi: Inzia con il piede giusto il team Sky VR46 con due piloti in piena top 10Moto3 Motegi: Inzia con il piede giusto il team Sky VR46 con due piloti in piena top 10

Nicolò Bulega Andrea Migno Lorenzo Dalla Porta Moto3 Prove Libere Motegi Sky Racing Team VR46 – Inizia positivamente lo Sky Racing Team VR46 a Motegi, con ben due piloti nella Top10 nella prima giornata di libere. Nicolò Bulega e Andrea Migno, infatti, sono a ridosso dei più forti rispettivamente 5° ed 8° nella classifica combinata dei tempi. Partenza in salita invece per Lorenzo Dalla Porta che chiude il doppio turno di prove al 24esimo posto. Nicolò, all’esordio sulla pista di Motegi, impressiona fin dal turno del mattino dove stacca un ottimo 1.57.523 che gli vale il primato. Tornato in pista nel pomeriggio, il giovane talento del team Sky VR46 è ancora tra protagonisti, senza riuscire però a migliorare il suo tempo sul giro. In crescendo Andrea che si ferma a poco meno di sei decimi dal poleman Bastianini. Giornata compromessa da una piccola scivolata invece per Lorenzo che non riesce a scendere sotto il muro dell’1’58”.

“E’ stato sicuramente un esordio positivo – ha affermato Nicolò Bulega – la pista mi piace e subito sono riuscito a spingere come volevo. Ho chiuso la FP1 al primo posto, mentre nella sessione del pomeriggio ho continuato a lavorare sul passo. Ho messo le gomme nuove a metà del turno, ho preferito girare da solo e migliorare quanto più possibile il setting in vista della qualifica”

Sono soddisfatto del lavoro fatto oggi – ha aggiunto Andrea Migno – Ho subito trovato un buon feeling alla guida e ho chiuso la giornata in crescendo. Posso migliorare ancora in alcuni particolari in vista della qualifica, dove cercherò di stare con il gruppo dei più forti.

Mi aspettavo qualcosa di più dalla sessione del pomeriggio – ha concluso Lorenzo Dalla Porta – ma la scivolata ha condizionato la mia prestazione. Nel complesso sono fiducioso per la qualifica: abbiamo ancora margine di miglioramento sul setting e sono sicuro saremo in grado di fare un importante passo avanti già nelle FP3.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Moto3

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati