MotoGP: Ducati, “Abbiamo chiesto a Stoner di sostituire Iannone, ma ha detto no”

Stoner non sarà in pista neanche a Phillip Island nel caso un cui Iannone non ce la faccia

MotoGP: Ducati, “Abbiamo chiesto a Stoner di sostituire Iannone, ma ha detto no”MotoGP: Ducati, “Abbiamo chiesto a Stoner di sostituire Iannone, ma ha detto no”

Casey Stoner MotoGP 2016 Motegi Team Ducati – La Ducati si presenterà a Motegi con il solo Andrea Dovizioso, come già scritto ieri infatti, Andrea Iannone ha dato forfait, rimandando il suo rientro a Phillip Island, gara successiva a quella giapponese.

Il retroscena, svelato dal Direttore sportivo Paolo Ciabatti alla Gazzetta dello Sport, è che la Ducati aveva chiesto a Casey Stoner di sostituire Iannone, ma l’australiano ha detto di no.

“Abbiamo chiesto a Stoner di prendere il posto di Andrea, ma non ha voluto – ha detto Paolo Ciabatti – E non ci sarà neppure in Australia, nel caso in cui Iannone non dovesse farcela.”

Una decisione quella di Stoner che segue il “no” già detto per il Gran Premio d’Austria, ma che si scontra con la volontà dell’australiano di correre quando questi era in Honda nel 2015.

Qualcuno ricorderà la polemica di Austin, quando dopo il “no” della casa giapponese, Stoner fece un tweet in sella ad una Honda stradale (custom) scrivendo “Thanks Team Moto Nerang for giving me a Honda to ride for this weekend!:)” che in italiano “suona” così “Grazie al Team Moto Nerang per avermi dato una Honda con cui correre questo weekend.”

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

18 commenti
  1. Avatar

    MSC crociere

    11 Ottobre 2016 at 10:23

    A questo punto veramente c’è da chiedersi perchè resti ancora li…di test ne fa pochissimi, le gare non le corre nemmeno quando ci sarebbe un bisogno disperato di lui, wild card neanche a parlarne..per me è troppo comodo vivere di ricordi, nella vita bisogna mettersi in gioco e poi ha tutte le carte in regola per fare bene.
    L’unica motivazione accettabile sarebbe che non ha piú voglia di mettersi in gioco rischiando la vita in gara e in quel caso la scelta va rispettata, peró che parli chiaro.

  2. Avatar

    ueueue

    11 Ottobre 2016 at 10:27

    Troy avrebbe corso sicuro..non avrebbe fatto il coniglio della prateria..

    E poi se fai una gara puoi vedere davvero a che punto sei con lo sviluppo come collaudatore..cosa manca sul passo della moto ecc ecc..

    Mah che te lo stoner a fare.. Ri-Crack anche con Ducati…? ( da parte di Ducati ovvio )

  3. Avatar

    supermariacion

    11 Ottobre 2016 at 12:35

    ….la telenovela continua….puntata 18383mila….

  4. Avatar

    27rosso

    11 Ottobre 2016 at 13:01

    A questo punto, e lo dico con dispiacere, sarebbe meglio che tornasse alle sue amate canne da pesca. Basta con questa telenovela.

  5. Avatar

    Bestlap

    11 Ottobre 2016 at 17:25

    Povero buffoner che fine ingloriosa sta facendo….!!!!

  6. Avatar

    gigetto

    11 Ottobre 2016 at 18:03

    He he, avrà un tresette con gli amici…f4ncul0 la moto gp :D

  7. Avatar

    maxjalo

    11 Ottobre 2016 at 22:39

    Nemmeno a Philipe Island accetta di correre, almeno se ne rendessero conto i suoi appassionati sostenitori, di che buffone si tratta.

  8. Avatar

    maxjalo

    11 Ottobre 2016 at 22:42

    Perche mai anno scorso, fece la pagliacciata in honda, di far finta di essere offeso, per non essergli stata accolta la presunta sua candidatura alla sostituzione di Pedrosa?

  9. Avatar

    zukki

    12 Ottobre 2016 at 13:06

    É inspiegabile, dalla Honda se ne andò per questo..
    Anzi
    Una differenza c’è.
    Quest’anno verrebbe 100% pettinato da Valentino che é più in forma anche di Lorenzo.
    Quindi Cagoner resta a pescare..
    Oppure che ci spieghi perché, io da sportivo ne riconosco il valore e non capisco perché si eclissi..

  10. Avatar

    ligera

    12 Ottobre 2016 at 19:22

    Non capisco tutto questo cianciare a sproposito su Stoner.

    Di ciò che è accaduto in Honda, le motivazioni (reali) e quant’altro, a me non frega nulla, quello che Stoner ha sempre sostenuto da quando è tornato in Ducati, è che non vuole fare gare. Lo tirano da tutte le parti, ma, come ha sempre detto sin qui, di correre non se ne parla.

    Allora perchè tutto questo scandalo? Non corre, lo ha sempre sostenuto e rimane coerente al suo pensiero.

    Anche a me farebbe immenso piacere vederlo su una Ducati in gara, ma è ora di rassegnarsi, forse, cominciando a starcene zitti, si deciderà a fare una garetta.

    Grande Stoner
    Grande Ducati

    • Avatar

      nandop6

      12 Ottobre 2016 at 19:47

      Anche prima di chiedere di gareggiare al posto di Pedrosa aveva detto di non voler gareggiare più ma li lo voleva fare per cui il paragone è identico a questo, quello che mi fa riflettere è cosa se ne fanno in Ducati di lui perchè provare prova poco, correre non corre, non so…. ma quanto lo pagano???

      • Avatar

        gigetto

        12 Ottobre 2016 at 20:46

        ma ‘na padellata de c4zzi tua no? :D

      • Avatar

        ligera

        12 Ottobre 2016 at 21:32

        Quando Stoner vorrà correre e gli diranno “no”, allora si potrà fare un confronto col periodo passato in Honda da collaudatore, sino a quando ribadirà il suo “no”, coerentemente con quanto detto sin’ora, questi confronti non hanno ragione di esistere. Io ho una voglia sfrenata di vederlo gareggiare ancora, ma rispetto la sua decisione. Vi risulta così difficile?

        Con piloti come Stoner, più che la quantità, conta la qualità del lavoro svolto. Se di Pirro ci si lamenta perchè è un poco più lento degli ufficiali, la stessa cosa non si può dire di Stoner.
        Sinceramente io non so quante volte Stoner sia stato chiamato in sella alla Ducati, ma non credo neppure che ogni volta che ci sia salito, i giornalisti fossero li ha scrivere articoli e a tirare giù tempi. In definitiva non penso sia così facile affermare che Stoner ha fatto poche sessioni, sopratutto, per le sue qualità, non si può certo dire che il suo lavoro sia stato inutile.

      • Avatar

        nandop6

        12 Ottobre 2016 at 23:04

        Rinuncio di rispondere a gigetto perchè per certi commenti….
        Ligeria i paragoni tra il periodo in Honda collaudatore e quello attuale in Ducati sono identici, lascia stare il fatto che non vuole più correre che ci può stare, lui è andato in Honda a fare il collaudatore dicendo che non avrebbe più gareggiato ma si è offeso perchè non gli hanno permesso di sostituire Pedrosa, oggi in Ducati gli chiedono di sostituire Iannone e dice no. E’ rispettabile la sua decisione ma dove è la coerenza????

  11. Avatar

    supermariacion

    12 Ottobre 2016 at 22:08

    Buehehheeh Gigetto…proprio tu??

  12. Avatar

    supermariacion

    12 Ottobre 2016 at 22:14

    Lingerie, falla corta! Stoner si è ribollito il sangue sulla ducati, ha sputato sul circus MotoGP (e potrei anche dargli ragione) ha rinnegato le gare e ha dato l’addio. Poi va in Honda e sincavola perché non lo fanno correre. Ed ora c’è lo ritroviamo in ducati a ricoprire quei ruoli che a detta del canguro….fan cacare. Sta diventando il tronista della MotoGP! O vai o vieni. Per me sarebbe bello vederlo correre intendiamoci! Ma è coerente come un bucio di clo!! Dalle mie parti…. è una fichetta! Poi capisco che lo difendiate…ma per me rimane uno dietro le quinte ormai, conta na fava.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati