Superbike Magny-Cours, Gara 2: Jonathan Rea consolida la sua leadership

Il Campione in carica lascia la Francia a +48 da Sykes e a +81 Davies

Superbike Magny-Cours, Gara 2: Jonathan Rea consolida la sua leadershipSuperbike Magny-Cours, Gara 2: Jonathan Rea consolida la sua leadership

Superbike, Fassi French Round, Gara 2.Anche se non è riuscito ad aggiudicarsi la vittoria, Jonathan Rea è stato capace di difendere bene il suo vantaggio in classifica iridata: il Campione in carica supera l’undicesimo round di Magny-Cours a +48 da Sykes e a +81 da Davies.

Se Gara1 Rea è stato battuto dal suo compagno di squadra e rivale in campionato per il terzo gradino del podio, la domenica si è preso la rivincita salendo sul secondo gradino del podio dietro al vincitore Chaz Davies, imprendibile questo fine settimana sia sull’asciutto che sul bagnato.

“Ho provato a stare davanti a Tom, questo era quello che avevo in programma perché lui ora è molto forte ed è difficile superarlo, nella migliore delle ipotesi. Quando ho provato a superarlo in frenata, sfortunatamente Chaz ci ha passati. Poi ho provato a superare nuovamente Tom ma il gap che mi staccava da Chaz a quel punto era già troppo alto. Forse sono stato troppo tempo dietro a Tom, ma stava guidando davvero bene. Sono felice della mia gara perché il secondo posto era il miglior risultato che potessi ottenere e sono felice di come ho guidato” – ha detto Jonathan Rea – “Abbiamo bisogno di migliorare il set-up della moto in alcune aree, ma considerando tutto sono felice del risultato. Ho un gap di 48 punti adesso ed è bello aumentare la leadership, anche solo di un punto dopo quello che è successo al Lausitzring! Il Campionato si può vincere anche solo per un punto quindi tutti i 48 sono importanti. Se potremo avere un fine di stagione pulito, speriamo di poter fare un buon lavoro”.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati