Superbike Magny Cours, Gara 2: Prova consistente per il team IodaRacing

Punti pesanti per i piloti in entrambe le corse, con condizioni completamente diverse

Superbike Magny Cours, Gara 2: Prova consistente per il team IodaRacingSuperbike Magny Cours, Gara 2: Prova consistente per il team IodaRacing

Superbike, Fassi French Round, Gara 2. Terminato l’undicesimo appuntamento del Campionato, svoltosi a Magny Cours questo fine settimana, il bilancio del Team Iodaracing è positivo: entrambi i piloti sono infatti andati a punti nelle due gare, disputate con condizioni di pista completamente diverse, bagnato il sabato e asciutto oggi.

Lorenzo Savadori e Alex De Angelis hanno rispettivamente con un sesto e un quattordicesimo posto, dopo un piazzamento nella top ten in Gara 1 per entrambi.

Analizzando la seconda gara, Savadori è stato aggressivo nella parte iniziale, riuscendo a inserirsi nel gruppo dei primi 5, ma successivamente, per un brusco calo di aderenza, ha dovuto mantenere la posizione alle spalle di Van Der Mark.

Per Alex De Angelis la situazione è stata differente: scattato dalla quarta fila, con il quattordicesimo tempo, ha incontrato gli stessi problemi di messa a punto del warm up, nonostante le modifiche apportate dalla squadra.
In queste condizioni, è comunque riuscito a chiudere la gara in zona punti, in quattordicesima posizione.

Al termine del Round francese, la classifica iridata vede Lorenzo Savadori in decima posizione con 131 punti, mentre Alex De Angelis è tredicesimo con 88 punti.

“Anche oggi abbiamo fatto una gara positiva, più di così non potevamo fare. E’ da venerdì che abbiamo un pochino di problemi di set up, ma stamattina siamo riusciti a fare un passettino in avanti proprio nel warm up, che ci ha permesso di fare questo sesto posto che poteva diventare anche un quarto o un quinto se fossimo stati un pochino più a posto” – ha detto Lorenzo Savadori – “Purtroppo ho avuto un grosso calo di gomme dopo i primi sette giri e questo mi ha fatto alzare il ritmo di quasi un secondo, poi mi sono stabilizzato cercando di contenere lo spinning il più possibile, visto che il passo per arrivare più avanti non lo avevo più. Per questo week end, decisamente positivo per me, voglio ringraziare Aprilia e il Team Iodaracing per il buon lavoro fatto”.

“Dopo il warm up di questa mattina avevamo già capito che la gara di oggi sarebbe stata difficile e così è stato. Siamo completamente fuori set up per quello che riguarda la pista di Magny Cours” – ha detto Alex De Angelis – “Ho chiesto alla squadra di controllare che non ci siano dei problemi che non sono visibili, anche perché tra warm up e gara abbiamo cambiato molto il set up della moto, ma la situazione è sembrata rimanere la stessa. Ora la moto verrà smontata per verificare che non ci siano anomalie nascoste. Ora penso alle gare che verranno, saranno due piste che conosco bene, quindi non dovrò sprecare tempo il venerdì per impararle”.

Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati