Superbike Magny-Cours, Gara 1: Van der Mark sorride sul podio

Il pilota olandese soffre con le rain ma conquista il secondo posto con le slick

Superbike Magny-Cours, Gara 1: Van der Mark sorride sul podioSuperbike Magny-Cours, Gara 1: Van der Mark sorride sul podio

Superbike, Fassi French Round, Gara 1. Non è stata una corsa facile per Michael van der Mark quella vissuta al Circuit de Nvers Magny-Cours, per l’undicesimo round in stagione, che ha faticato non poco con le rain per poi volare verso il secondo posto dietro al vincitore Chaz Davies, una volta montate le slick.

Il giovane olandese è stato bravo a giudicare le condizioni di gomme e pista, cambiando gli pneumatici al momento giusto: a nulla è valsa la grande rimonta di Tom Sykes che gli è arrivato davvero un soffio alle spalle.

Questo risultato aiuta anche il morale del team, visto che Nicky Hayden non è andato a punti oggi: in classifica Van der Mark consolida il quarto posto con 223 punti dietro ancora a Davies, che di punti ne ha però ben 320.

“È stata una decisione difficile, è stato un azzardo. Ad essere onesti non ho un buon feeling con le gomme intermedie, così ho scommesso su quelle da bagnato” – ha dichiarato un soddisfatto Michael van der Mark – “È stato un po’ frustrante, così ho deciso di montare le slick, e giro dopo giro ero sempre più veloce. È un podio davvero importante per noi, abbiamo preso una decisione importante. Penso che alla fine Sykes fosse davvero vicino, ma un podio è quello di cui avevamo bisogno dopo un paio di round in cui non ci siamo saliti. Siamo molto felici. È stata una gara difficile, ma mi sono divertito molto”.

Riguardo ad alcune mosse che ha fatto durante la gara, ha aggiunto, “È stato difficile perché è dura superare gli altri piloti con le gomme da bagnato ma su una pista asciutta, come ho fatto prima, quindi ho faticato molto a mantenere la posizione. Avevo bisogno di passarli il più presto possibile, così ho optato per l’esterno, anche se non era il modo più sicuro, ma volevo centrare il podio!”

Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati