MotoGP Aragon: Valentino Rossi, “Ho sperato di vincere, ma Marquez era troppo veloce”

Il pesarese ha aggiunto: "La matematica non ci condanna ancora, ma dobbiamo essere realisti"

MotoGP Aragon: Valentino Rossi, “Ho sperato di vincere, ma Marquez era troppo veloce”MotoGP Aragon: Valentino Rossi, “Ho sperato di vincere, ma Marquez era troppo veloce”

Valentino Rossi MotoGP 2016 Aragon Yamaha MovistarValentino Rossi ha ottenuto il terzo posto nel Gran Premio di Aragon, quattordicesima tappa del motomondiale 2016. Il pilota della Yamaha è stato anche in testa per una fase della gara, ma poi si è dovuto arrendere ai “padroni” di casa Marc Marquez e Jorge Lorenzo. I nove punti persi oggi rispetto a Marquez, lo fanno “precipitare” a -52 punti. Ecco cosa ha detto Rossi ai margini della conferenza stampa.

“Abbiamo corso con setup diverso rispetto alle prove, volevano preservare la gomma posteriore, ma purtroppo non ha dati i risultati sperati. Nella seconda parte della gara ero più lento rispetto a Lorenzo, era più rapido in un paio di uscite di curva, ma c’è anche da dire che questa è una pista dove lui va molto forte, qui guida molto bene.”

Parlaci del duello con Lorenzo e del tuo errore

“Mi è dispiaciuto perchè avevo qualche carta da giocarmi all’ultimo giro, ma ho sbagliato, sono arrivato un pò lungo ed era troppo rischioso cercare di fare la curva, lo avrei potuto centrare e in realtà avrei avuto più paura di quanto sarebbe potuto accadere dopo rispetto ad un’eventuale incidente (ride, ndr). Scherzi a parte quando a sbagliare è quello dietro è giusto che si faccia così. Sarebbe stato difficile batterlo, ma ci avrei provato.”

Ad un certo punto eri in testa e sembravi poter mantenere la prima posizione, quanto hai creduto nella vittoria?

“Quando uno è in testa ci spera sempre. La gara è iniziata bene perchè ho fatto un bello stacco, sono partito sulla “luce”, mi sentivo bene, ero in forma e fondamentale è stato passare Crutchlow e Dovizioso. All’inizio è stato bello, ho battagliato con Vinales e per qualche motivo vedevo Lorenzo e Marquez in difficoltà. Quando però Marquez mi ha raggiunto non c’è stato nulla da fare, era troppo più veloce.”

Ti preoccupa questo passo in avanti delle Honda?

“Sicuramente, non vinciamo da tanto tempo e la Honda è migliorata tanto, vincendo anche con piloti diversi. Bisognerà lavorare bene sia per questo finale di stagione che per il prossimo anno. Noi da Barcellona non abbiamo più vinto, serve uno step. All’inizio dell’anno la moto era la migliore, ora dobbiamo recuperare.”

Il campionato è chiuso?

“Fino a che la matematica non ci condannerà ci proveremo, ma dobbiamo essere realisti, era difficile recuperare 43 punti e lo è di più con 52. C’è però la lotta per la piazza d’onore e poi mi piacerebbe lottare nelle ultime gare e provare a vincere. Il campionato l’ho perso con i due errori e la rottura del motore al Mugello.”

Hai un contratto che scade nel 2018 e il tuo capotecnico Galbusera ha detto che ti vedrebbe ancora competitivo anche negli anni a venire.

“Sono d’accordo con Galbusera, se sarò ancora competitivo ci penserò e deciderò come fare, dipenderà molto dai miei risultati.”

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

29 commenti
  1. Avatar

    deljde

    25 settembre 2016 at 22:01

    ho sperato di vincere …
    ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah

    • Avatar

      ueueue

      26 settembre 2016 at 08:33

      Eclissati come per le altre gare Rosicchione..

      Grande Vale!

      Bella gara peccato per il lungo, in staccata non era messo niente male..

      • Avatar

        deljde

        26 settembre 2016 at 11:34

        Ahahahaha, ma dove voleva andare, il re del corpo a corpo, in quella curva e con quella velocità?
        E’ stato fortunato che c’era l’asfalto, altrimenti perdeva altre sei o sette posizioni .
        Al parco chiuso non ha salutato nessuno, se ne stava là con la coda tra le gambe a fare il moccioso sbeffeggiato.

    • Avatar

      deljde

      26 settembre 2016 at 10:01

      Lorenzo che si accorge di Rossi lunghissimo e gli spalanca un portone verso la via di fuga è magistrale.
      Rossi ( il re del corpo a corpo ) non ne ha più e credo che se ne sia reso conto da un pezzo, al di là delle spacconate per gasare la sua claque.
      Uno spasso sentire la telecronaca, con la voce del telecronista a fare le montagne russe tra esaltazioni e disperazioni.
      Camicioli “la Yamaha non vince da troppo”. Fai te , con un pilota che non va un caz@zo e uno boicottato è dura vincere!!
      Io ancora godo per l’anno scorso , era tutto apparecchiato per la principessina ma il maestro della pressione psicologica ha sbroccato di brutto…che annata trionfale

      • Avatar

        fattina

        26 settembre 2016 at 14:46

        e tu quanti anni hai aspettato di vedere un evento così raro come Rossi che fa lungo. anzi sembri proprio un dilettante che ha scoperto un nuovo passione (a caso) e tifa a caso. e poi racconti le tue impressioni con entusiasmo di un neonato…vai a tifre curling, ti piacerà di più

      • Avatar

        deljde

        26 settembre 2016 at 14:58

        Le espressioni della Principessina negli ultimi due Gp sono da poster ahahah…
        I prossimi anni per il 10″ o corre da solo o con 3 giri di vantaggio per vincere il pagliaccio.
        Perchè non vince a meno che non corra da solo o che gli altri abbiano ruote di cartone…
        Marquez e Lorenzo polverizzano valemerdino in qualsiasi momento, salvo situazioni incongruenti di gommine o altri aiuti.

      • Avatar

        nandop6

        26 settembre 2016 at 21:18

        Commento isterico, sai bene cosa hanno dovuto fare il gatto e la volpe nel 2015 per rubare il mondiale a Rossi. 37 anni ricorda.

      • Avatar

        deljde

        27 settembre 2016 at 08:29

        Dopo Sepang se i media non ci avessero marciato sopra, i “tifosetti” che guardano le gare non avrebbero nemmeno lontanamente notato qualcosa …
        Dai commenti è palese che, i beoti giallo fluo non l’avessero notato ma , se il loro dio gli lancia il becchime iniziano a convincersi e a dirlo ad alta voce…
        Da soli non vanno da nessuna parte.
        Ah si, loro ripetono il mantra della tv e dei giornali, parlano insomma col cervello e bocca di altri.
        Speriamo almeno cagh@ino col loro culo…

      • Avatar

        nandop6

        27 settembre 2016 at 10:40

        Non so chi ha avuto bisogno del becchime per capire quello che ha fatto Marquez in Australia perchè almeno per me era di una limpidità sconcertante, appena dopo la bandiera a scacchi (prova a fare una ricerca) postai proprio quì quello che in seguito ha detto Rossi e Reggiani.

      • Avatar

        deljde

        28 settembre 2016 at 07:57

        ma quale limpidita´sconcertante , dopo la bandiera a scacchi il giallo ha cercato Marquez per dargli la mano e quasi scusarsi per un entrata non molto ortodossa , come sempre falso come una moneta da 3 euro , poi si e´accorto che le cose non andavano come voleva e ha architettato la tutta la sceneggiata … pensava di aver a che fare ancora con Ukawa e Gibernau ..gli e´andata male

      • Avatar

        nandop6

        28 settembre 2016 at 08:57

        Solamente non si è accorto nel dentro della gara, infatti disse che aveva avuto un dubbio confermato poi rivedendo la gara e i tempi.
        Comunque io sono convinto che tutti te compreso sanno che è così, solamente che non lo si vuole ammettere.

      • Avatar

        nandop6

        28 settembre 2016 at 14:34

        Hai detto bene si è accorto che tutto non andava con onestà.

  2. Avatar

    nandop6

    26 settembre 2016 at 00:20

    Bella gara, inizialmente sembrava andasse bene, peccato per il calo nel finale.

    • Avatar

      cujo

      26 settembre 2016 at 08:37

      peccato davvero…..

      cmq bella gara, si sono visti un po di sorpassi per le prime 3 posizioni…..

  3. Avatar

    supermariacion

    26 settembre 2016 at 14:47

    Grande Rossi!! Dai del gas!!

  4. Avatar

    marquinho

    26 settembre 2016 at 22:01

    Non sono tifoso di Rossi ma come pilota non mi sento di metterlo in discussione. Sembrava finito dopo il fallimento in ducati invece è tornato alla grande, giusto darne atto. Per il dritto di domenica ci può stare la battuta ma in quel momento Jorge ne aveva di più, grande merito averci provato. Ripeto, non sono suo tifoso ma tanto di cappello a questo pilota e forse sarebbe ora che molti suoi ultras imparino a riconoscere il valore degli avversari in pista.

    • Avatar

      cujo

      27 settembre 2016 at 08:57

      io sono tifoso di Rossi, e questo è un pilota che in ventanni il suo valore sia stato ampiamente dimostrato, però non credi che anche gli altri tifosetti random dovrebbero averne anche per lui….

    • Avatar

      nandop6

      27 settembre 2016 at 10:47

      marquinho
      Non mi sembra che i tifosi di Rossi (almeno la maggior parte) sottovalutano gli altri piloti professionalmente parlando, le critiche vengono sul lato umano vedi Lorenzo ogni qual volta che apre bocca o le gesta di Marquez le ultime tre gare 2015, chi deride e sfotte la professionalità del pilota, Rossi in questione sono gli altri.

  5. Avatar

    Rachele

    26 settembre 2016 at 22:48

    Che peccato che è andato lungo in quella curva. In Giappone li farà neri! Forza Vale!

  6. Avatar

    nandop6

    27 settembre 2016 at 15:15

    Comunque morale della favola, Marquez e Lorenzo sono anche loro dei fenomeni e su questo sono d’accordo, quando Lorenzo arriva dietro a Rossi, la Yamaha lo boicotta o poverino perchè non si adatta all’elettronica e alle gomme e alla pioggia.
    Comunque questo anno vediamo la lotta per il secondo posto perchè se secondo arriverà Rossi sono 5 mondiali che Rossi arriva davanti a Lorenzo sulla stessa moto su 7 (mi perdonerete se metto anche il 2015).
    Detto questo farei anche una riflessione su Marquez, la Honda è la casa che ha più risorse economiche, quella che con un pilota completo secondo me ammazza tutti i mondiali tipo all’epoca di Rossi (la Honda diceva che il merito delle vittorie era della moto anche se Rossi ha fatto vedere che non era proprio così ma la Honda aveva una bella percentuale di merito).
    Ora mi piacerebbe vedere Marquez cambiare casacca, sono sicuro che rimarrebbe competitivo perchè è un fenomeno ma non sarebbe come in Honda.

    • Avatar

      cujo

      27 settembre 2016 at 16:38

      anche secondo me un pilota per dirsi completo dopo un po deve cambiare casacca e provare a vincere con un’altra scuderia…..
      a Rossi gli è riuscito 2 su 3, che è un risultatone….

      • Avatar

        nandop6

        27 settembre 2016 at 16:48

        Si, Rossi e la Ducati insieme hanno fallito ma la Ducati di oggi non è la Ducati del 2011-12 anche economicamente. Lorenzo quando gira tutto bene è forte ma deve girare tutto bene. Mi sta un po sui c…. per cui sono curioso di vedere, anche se spero che Dovizioso gli arrivi davanti.

      • Avatar

        cujo

        27 settembre 2016 at 16:54

        che era un salto nel buio lo si sapeva, ed infatti è rimasto tale ameno fino a quest’anno, un po di luce in fondo al tunnel cominciano a vederla, anche se in alcuni circuiti continuano a prendere 30 secondi di distacco. Domenica addirittura, dovizioso e Pirro sono stati passati dalle Aprilia

      • Avatar

        nandop6

        28 settembre 2016 at 08:59

        Colpa delle gomme.

  7. Avatar

    Bestlap

    27 settembre 2016 at 20:19

    Domenica la ducati ha avuto problemi alle gomme reali, non sono discorsi o giustificazioni, rimane da capire xkè la D16 riduce le gomme in quelle condizioni. Ora oltre a essere una moto dura da far girare e che affatica gli avambracci si aggiunge il problema delle gomme, mi sa che Lorenzo avrà pane x i suoi denti di squalo il prox anno e forse gli servirà anche una dentiera di ricambio…

    • Avatar

      cujo

      28 settembre 2016 at 08:48

      è vero bestlap, però codesto degrado non lo hanno su tutti i circuiti, forse dipende dalle ali più accentuate rispetto alle altre scuderie e all’inclinazione che danno a queste per avere più stabilità in frenata ed ingresso curva…… sto ipotizzando ovviamente

    • Avatar

      nandop6

      28 settembre 2016 at 09:02

      Se non sbaglio hanno fatto una scelta di gomme diversa dagli altri, anche Lorenzo aveva fatto la stessa scelta per poi cambiare poco prima della gara.

    • Avatar

      Bestlap

      28 settembre 2016 at 12:37

      E’ un vero punto interrogativo, in questa gara le ducati avevano una ala in meno addirittura, quindi meno superficie portante, x questo motivo non darei la colpa alle ali stavolta, forse la D16, essendo dura da far girare, ha bisogno di una guida aggressiva che consuma le gomme anteriori, le ipotesi sono tante. cmq il Dovi aveva una media all’anteriore come la maggior parte dei piloti e una morbida al posteriore e anche questa ha girato sul cerchio, cosa più unica che rara, e dava vibrazioni, insomma, stanno capitando tutte a loro……..

  8. Avatar

    Gey

    29 settembre 2016 at 08:43

    Non voglio risposta!
    Secondo me visto i commenti contro un pilora italiano siete tutti spagnoli. ….a questo punto tenetevi la Spagna oppure trasferitevi li.
    È una vergogna, qualunque pilota italiano sia, fare questi commenti da odiosa visto che l’inno patriottico lo ascoltiamo soltanto con loro….pensateci bene.
    I commenti si fanno soltanto tecnici oppure sportivi e non da stadio.
    ITALIA! !!
    ITALIA!!!!!!
    W Dovi, Iannone, Rossi, Simoncelli♡, Petrucci ecc.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati