MotoGP: Novità Michelin per la gara di Misano

Al Misano World Circuit Marco Simoncelli è in programma la 13^ gara della stagione

MotoGP: Novità Michelin per la gara di MisanoMotoGP: Novità Michelin per la gara di Misano

Michelin MotoGP Gran Premio di San Marino e Riviera di Rimini – Il motomondiale non si ferma e torna subito in pista per la tredicesima gara della stagione. Domenica è infatti in programma al Misano World Circuit Marco Simoncelli il GP di San Marino e Riviera di Rimini. La Michelin (fornitore unico di gomme per la Top Class). Per questo tracciato Michelin ha studiato una nuova versione di gomme slick anteriori, già provate nel corso dei recenti test. Il pneumatico ha una nuova carcassa che offre maggior stabilità in frenata e in curva.

Le mescole da asciutto a disposizione saranno morbida e media caratterizzate da una fascia bianca laterale e da nessun simbolo. Disponibile per la gomma davanti anche la mescola dura, riconoscibile da una banda gialla (già in uso questa stagione). Per il posteriore saranno disponibili una mescola media senza banda e una mescola media con banda gialla. Entrambi saranno asimmetrici con la spalla destra più dura vista la maggior parte di curve destrorse (10) rispetto a quelle a sinistra (6). In caso di gara bagnata Michelin metterà a disposizione gomme a mescola morbida e media, sia per l’anteriore sia per il posteriore. Disponibili anche le gomme intermedie caratterizzate dalla banda laterale color argento.

“Misano è un circuito abbastanza tecnico che combina tratti veloci a curve lente e delle chicane. Ci sarà bisogno di gomme che si adattano perfettamente a questo tipo di caratteristiche. Di recente abbiamo lavorato su questa pista e abbiamo avuto informazioni utili per prepararci alla gara. Inoltre avremo una nuova gomma anteriore con una nuova carcassa sviluppata in questi recenti test, staremo a vedere come si comporterà – ha detto Piero Taramasso, Responsabile del Gruppo a due ruote Michelin Motorsport – Al posteriore è stato importante trovare la giusta soluzione asimmetrica, più rafforzata sulla parte destra, questo visto che le curve da quella parte sono la maggior parte e tra queste c’è il veloce Curvone mentre, a sinistra, occorre una mescola più morbida in grado mantenere il calore più tempo e avere più grip nelle curve più lente.”

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati