Superbike: Michael Van der Mark passa in Yamaha dal 2017

Il giovane olandese farà coppia con Alex Lowes al posto di Sylvain Guintoli

Superbike: Michael Van der Mark passa in Yamaha dal 2017Superbike: Michael Van der Mark passa in Yamaha dal 2017

Yamaha Motor Europe ha annunciato ufficialmente che a partire dal MOTUL FIM Superbike World Championship 2017, il talento olandese Michael van der Mark correrà nel Pata Yamaha WorldSBK Team insieme ad Alex Lowes, completando una line up giovane e di grandi prospettive.

Dopo l’annuncio di Stefan Bradl in Honda WorldSbk, si attendeva solo l’ufficialità del passaggio di Van der Mark in Yamaha, dati i rumors sempre più insistenti tra gli addetti ai lavori: per il Campione del Mondo Supersport 2014 sarà la sua terza stagione nelle derivate di serie, dove ha ottenuto otto podi e una pole position.

Il pilota olandese nonostante sia ancora molto giovane, appena 23 anni, ha già dimostrato maturità crescente, velocità e la fame di vincere, caratteristiche che garantiscono alla Yamaha le migliori premesse per poter finalmente combattere per la vittoria il prossimo anno.

Il Pata Yamaha WorldSBK Team e Yamaha Motor Europe hanno ribadito il loro pieno sostegno a Sylvain Guintoli che, al termine dei quattro round ancora da disputare, saluterà la squadra dopo un anno sfortunato, in cui ha dovuto saltare tutti gli impegni da Imola in poi a causa di una brutto infortunio rimediato in qualifica.
Yamaha, il team Crescent e Title Partner Pata ovviamente ringraziano il campione francese per il suo duro lavoro e l’impegno profuso nel 2016 e gli auguriano tutto il meglio per la sua carriera futura.

“Il nuovo impegno di Yamaha nel Campionato Mondiale Superbike è iniziato nel 2016, e ora non vediamo l’ora di sfruttare l’esperienza accumulata in questa “stagione di ritorno”, forti della partnership con il team Crescent, per lottare per le posizioni di vertice nel 2017. Crediamo fortemente nella velocità e nel talento di Alex – come chiaramente dimostrato dalla sua prestazione superba nella Otto Ore di Suzuka – e Yamaha vuole aiutare questo talento a maturare, per vincere insieme con noi, sviluppando e migliorando la YZF-R1″ – ha detto Eric de Seynes – Yamaha Motor Europe COO – “Siamo lieti e felici di annunciare che Michael farà diventerà parte integrante del team Yamaha nel 2017. A soli 23 anni di età, è già campione del mondo e sta combattendo bene in WorldSBK, e questo è già di per sé impressionante. È importante sottolineare che il pilota è perfettamente in linea con le nostre idee. La filosofia di scegliere due giovani piloti, che non solo hanno il talento per lottare per la vittoria in WorldSBK, ma anche la capacità di far progredire la loro carriera con la Yamaha in futuro. In questo modo, la Yamaha vorrebbe usare la Superbike per dimostrare il suo spirito per le corse con la produzione della YZF-R1 e anche sviluppare la famiglia di piloti Yamaha: Michael rispecchia bene questa filosofia e siamo entusiasti di dargli il benvenuto alla squadra.
Infine, vorrei ringraziare personalmente Sylvain per la sua collaborazione con la Yamaha nel 2016. Ha sofferto per un lungo infortunio e per qualche frustrazione da inizio anno, ma speriamo che alla fine di questa stagione ci porterà successi per poter festeggiare insieme. Faccio a Sylvain tutti i migliori auguri per la sua carriera agonistica e il suo futuro”.

“Sono molto impaziente di iniziare questa nuova sfida con la Yamaha. Ho potuto vedere il potenziale della R1 nel corso della sua prima stagione in Superbike e sono convinto che con un ulteriore sviluppo e il pieno sostegno della Yamaha e del team, avrò il pacchetto giusto per lottare per il titolo mondiale Superbike del prossimo anno” – ha dichiarato Michael van der Mark – “Non è mai una decisione facile lasciare una squadra e una casa dopo tanti anni e successi, rimarrò sempre grato a Honda per il sostegno ricevuto e darò il massimo per il resto di questa stagione, per ottenere il maggior numero di podi possibili”.

“Nonostante alcune sfide da affrontare in questa prima stagione in WorldSBK per Yamaha, è stato un piacere essere parte del progetto fin dall’inizio e non vedo l’ora di capitalizzare nel 2017 il lavoro fatto” – ha detto Alex Lowes – “La YZF-R1 è una moto magica da guidare e ora siamo molto vicini ad un livello veramente competitivo in questo campionato. Mi sento davvero parte della famiglia Yamaha, la squadra sta migliorando e non potrei essere più felice di continuare insieme nel 2017. Michael è un pilota molto veloce, sono sicuro che ci spingeremo a vicenda per tutto l’anno, e non vedo l’ora di correre insieme a lui”.

Superbike: Michael Van der Mark passa in Yamaha dal 2017
Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Primo Piano

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati