MotoGP Brno: Andrea Dovizioso, “C’è grande delusione”

Il forlivese della Ducati si è dovuto arrendere a causa del deterioramento della gomma anteriore

MotoGP Brno: Andrea Dovizioso, “C’è grande delusione”MotoGP Brno: Andrea Dovizioso, “C’è grande delusione”

Andrea Dovizioso MotoGP 2016 Brno Team Ducati – Il GP della Repubblica Ceca di Andrea Dovizioso non è durato neanche metà gara. Il “Dovi” è dovuto rientrare ai box nel corso del nono giro, questo a causa di un problema alla gomma anteriore rain Michelin. Il pilota forlivese raccoglie quindi un altro zero pesante in una stagione che troppo volte non lo ha visto raccogliere quanto seminato.

“C’è grande delusione, perchè al momento del problema alla gomma eravamo in lotta per le posizioni di vertice. Avrei potuto portare a casa molti punti. Sono molto arrabbiato (Dovizioso ha utilizzato in realtà un’espressione molto più colorita, ndr), io sono stato il primo ad avere avuto questo problema, che poi si è verificato anche con altri piloti. Ne avevo già parlato stamattina ma lo rifaremo visto che quanto accaduto e dico che le due opzioni di mescole anteriori rain sono troppo “lontane”. C’è la extra-morbida portata dal Sachsenring e la dura. Con esperienze come Assen o il Sachsenring si è portati a scegliere la morbida, anche se oggi la scelta giusta sarebbe stata la dura. Non mi sorprende quanto successo alle gomme, perchè la mescola è troppo morbida. Michelin sta lavorando anche sulle gomme da bagnato, ma in questi casi sarebbe bene portare una terza mescola.”

La stessa mescola ha evidenziato performance diverse, come te lo spieghi?

“Dipende anche dagli stili di guida e dal setting delle moto. Io con il mio stile di guida le ho rovinate prima, la guida ha una grande influenza, anche se non dipende solo da quello. Non siamo qui a trovare scuse, ma servirebbe avere un range di scelta più ampio.”

Andrea, problemi di gomme a parte la Ducati si è dimostrata molto competitiva. E’ stato fatto un ulteriore passo in avanti?

“Non parlerei di passo in avanti, ma anche qui eravamo abbastanza competitivi. Ci manca ancora qualcosa, non tanto sul giro secco, ma piuttosto sul passo gara. La prossima gara è Silverstone, una pista lunga e complicata, con tante traiettorie possibili, ma penso che si possa fare bene.”

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

4 commenti
  1. Avatar

    V.D.S

    21 Agosto 2016 at 23:13

    Mi spiace per Dovi,un ragazzo che sta soffrendo enormemente le prestazioni di Iannone,che indubbiamente è più veloce di lui.
    Oggi i problemi di gomme li hanno avuti tutti i piloti che avevano le soft,però Iannone e Marquez ci hanno guidato sopra alla grande prendendosi dei rischi enormi, mentre Dovi e anche Lorenzo si sono arresi ai primi segnali di cedimento.

  2. Avatar

    Surrogo

    22 Agosto 2016 at 00:43

    C’ é grosso deludendo, avevamo stati risorti dalle cénéri, ora chi glielo dice a Lingerie e allo sc3mo del villaggio che non é cambiato una fava?

  3. Avatar

    TONYKART

    22 Agosto 2016 at 14:31

    Non ho idea a chi ti riferisci ma riguardo ducati e veramente competitiva e per tanta sfortuna non ha vinto gare ancor prima di Iannone della settimana scorsa ,come esempio prendere questa gara dove una yamaha ufficiale e arrivata infondo una seconda e vince una honda satellite la dice lunga sul tuo cervello . . .

    • Avatar

      Surrogo

      24 Agosto 2016 at 18:59

      Il fatto che non hai la più pallida idea di come si usa la punteggiatura la dice lunga sul tuo… bwaha!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati