MotoGP Brno: Il team Octo Pramac chiude con etrambi i piloti fuori dalla Q2

Per la prima volta in stagione ne Petrucci ne Redding si qualificano tra i primi 12

MotoGP Brno: Il team Octo Pramac chiude con etrambi i piloti fuori dalla Q2MotoGP Brno: Il team Octo Pramac chiude con etrambi i piloti fuori dalla Q2

Danilo Petrucci Scott Redding MotoGP 2016 Qualifiche Brno Team Octo Pramac – Il team Octo Pramac chiude per la prima volta in stagione con entrambi i suoi piloti non qualificati alla Q2, il turno decisivo per assegnare le posizioni di testa. Infatti Redding chiude 13° e Petrucci 16° a causa di una penalizzazione che lo ha retrocesso di 3 posti in griglia. Danilo Petrucci non è riuscito a battere la concorrenza di Dani Pedrosa e Bradley Smith chiudendo la Q1 al tredicesimo posto. Il pilota delle Fiamme Oro dovrà però partire domani dalla sesta fila (16° posizione) per la penalizzazione dopo il contatto in Austria con Eugene Laverty. Scott Redding sembrava in grado di poter centrare la qualifica diretta alla Q2 ma nell’ultimo giro delle FP3 un problema tecnico all’ultima curva lo ha costretto a transitare sul traguardo perdendo forse quei 171 millesimi che gli sarebbero serviti per accedere direttamente alla Q2. In Q1, invece, il pilota inglese non è stato incisivo chiudendo in 14° posizione (13° domani in griglia in virtù della penalizzazione di Petrux).

“E’ stato un week end difficile fino a questo momento – ha affermato Scott Redding – Lo è stato per tutte le Ducati satellite fatta eccezione per Hector Barbera. Il mio feeling però sta crescendo rispetto a ieri e questa è una bella cosa. Purtroppo in Q1 alcuni piccoli dettagli non mi hanno permesso di essere competitivo. Il meteo? Non voglio pensare a quali saranno le condizioni domani. L’obiettivo è quello di essere First Independent o rientrare nella Top 8″

Forse potrà sembrare strano ma posso dire di essere abbastanza contento di questo giorno di lavoro – ha concluso Danilo Petrucci – Partirò lontano ma rispetto a ieri abbiamo trovato indicazioni positive soprattutto sul passo gara. La gara domani sarà difficile per via della posizione in griglia, forse farò fatica a vedere il semaforo. Ma sicuramente dovrò fare un gran lavoro: sono sereno e sono anche fiducioso di poterlo fare.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati