MotoGP Brno: Andrea Dovizioso “Tradito dalla gomma che vibrava e poi che casino a fine turno con Marquez e Rossi”

7° tempo per il ducatista che viene mandato a quel paese da Marquez reo di averlo rallentato nel suo giro lanciato

MotoGP Brno: Andrea Dovizioso “Tradito dalla gomma che vibrava e poi che casino a fine turno con Marquez e Rossi”MotoGP Brno: Andrea Dovizioso “Tradito dalla gomma che vibrava e poi che casino a fine turno con Marquez e Rossi”

Andrea Dovizioso MotoGP 2016 Brno Team DucatiAndrea Dovizioso chiude la qualifiche con il 7° tempo e scatterà quindi domani dalla terza fila. Il forlivese fino a pochi minuti dal termine era però ancora 12° e senza essere riuscito a fare neanche un giro questo perchè nella sua prima uscita è stato rallenato da un problema alla gomma anteriore che vibrava facendogli decidere di abortire il tentativo e rientrare subito ai box. Poi nel suo secondo tentativo, mentre è accodato a Rossi ed entrambi vanno a gas chiuso, per poco non viene preso in pieno da Marquez con lo spagnolo che per evitarlo è andato largo, mandandolo poi a quel paese. Per il Dovi però la colpa di quanto successo non è certo la sua

“Sono contento del miglioramento fatto nel turno 4 – ha affermato Andrea Dovizioso – li abbiamo trovato un buon setup e ci siamo avvicinati ai primi, non quanto vorremo ma ci siamo avvicinati. Purtroppo in qualifica la gomma davanti vibrava e così ho dovuto mettere la gomma usata perchè non ne avevo un altra nuova. Così non ho potuto fare due uscita, poi ho trovato Marquez e Iannone ed abbiamo fatto tira e molla tutto il giro. Poi è arrivato Rossi, lui ha rallentato all’ultima staccata così ho frenato anche io e per poco Marquez non mi prendeva. Così ho deciso di fare un altro giro, è andato bene ma non come volevo. Secondo me potevo chiudere in seconda fila, potevo essere più veloce di 3 decimi. Peccato ma fortunatamente la partenza è sul lungo rettilineo e posso recuperare, poi il meteo domani dovrebbe essere instabile. Perciò anche se siamo un pò impiccati devo pensare che posso ancora giocarmela, vediamo come andrà.

Con la piogga credi di poter essere competitivo?
“Noi con l’acqua siamo competitivi, facemmo il test qui lo scorso anno con Micheli e pioveva e ricordo che il grip dietro era buono ma non ottimo davanti. Certo è difficile questa pista qui con il bagnato, ci sono tante buche e gestire l’anteriore rain Micheli sarà difficile per tutti”

Di chi è colpa a fine turno quando vi siete ostacolati tra di voi?
“La colpa non è di nessuno o di tutti. E’ partito Marquez e poi Iannone, lo spagnolo poi ha rallentato quando ha visto che gli eravamo vicini e si è fatto passare, poi ha iniziato a tirare ma poi ha riabortito. Poi è arrivato Rossi che ci ha passato tutti e mi son messo dietro poi ha abortito e ho rallentato anche io. Forse Marquez non si aspettava che rallentavamo ed è arrivato lungo, ma non è mica colpa mia

Foto: Alex Farinelli

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati