MotoGP Red Bull Ring: Jorge Lorenzo “3° posto qui è come una vittoria e con Ducati potremo fare molto bene”

Il maiorchino, soddisfatto del podio, afferma di non essere mai stato in crisi in queste ultime gare

MotoGP Red Bull Ring: Jorge Lorenzo “3° posto qui è come una vittoria e con Ducati potremo fare molto bene”MotoGP Red Bull Ring: Jorge Lorenzo “3° posto qui è come una vittoria e con Ducati potremo fare molto bene”

Jorge Lorenzo MotoGP 2016 Red Bull Ring Yamaha Movistar – Jorge Lorenzo chiude con un ottimo 3° posto il gran premio di Spielberg e in classifica riduce il gap da Marquez che arriva 5°. Lo spagnolo al termine della gara si dichiara molto soddisfatto per questo podio che arriva dopo le due pessime gare di Assen e Sachsenring, dove, complice un meteo a dir poco folle, era naufragato nei bassifondi della classifica. Molti lo davano in crisi, magari “distratto” dal futuro in Ducati, ma la verità è che lui quando arriva la pioggia perde le sue certezze, cosa che è accaduta spesso nella sua carriera e ancora di più succede con queste gomme Michelin che sul bagnato lo fanno sentire come se corresse sulle uova. Un’ aspetto questo su cui dovrà lavaorare in futuro, come affermato dallo stesso spagnolo.

“Questo terzo posto è come una vittoria – ha affermato Jorge Lorenzo – le Ducati qui erano su un altro mondo. Noi però piano piano ci siamo avvicinati, io ad inizio gara ero molto vicino a Iannone ma penso che lui stava pensando a conservare la gomma. Poi mi hanno passato sia Iannone che Dovi, io perdevo molto in accelerazione ed ho iniziato anche a consumare il lato destro della gomma e quindi ho pensato a salvare il 3° posto. Però chiudere a 2 secondi dalle Ducati qui è come una vittoria”

Questa Ducati così fote ti fa ben sperare per il prossimo anno
“Per il momento penso al 100% come pilota Yamaha, però vedere la Ducati come va forte qui significa che la moto ha un ottimo potenziale e quindi potremo fare molto bene”

Hai risposto a quanti ti davano in crisi nera
“Da fuori è facile parlare, alla fine sono state le circostanze esterne che mi hanno fatto fare 3 gare pessime. Certo devo lavorare per andare forte con le Michelin anche con il bagnato. Con queste gomme il punto d’equilibrio tra l’andare forte ed il cadere è molto sottile e devo cercare di migliorare sul bagnato, però Lorenzo non è in crisi come pensavano altri”

Foto: Alex Farinelli

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

1 commento
  1. Avatar

    MSC crociere

    14 Agosto 2016 at 17:41

    Contento di vederlo tornare a correre come sa.. ha tenuto le Ducati a pochissima distanza per buona parte della gara, ha gestito bene le gomme e si è difeso bene dai possibili attacchi di Rossi, standogli alla fine davanti in un momento in cui VR sembra essere molto in forma, perciò questo gli farà molto bene al morale.
    Oggi ha fatto e ottenuto il massimo anche per il campionato.

    Però sul bagnato deve migliorare e in fretta, la cosa peggiore dell’ultima gara era stata che oltre ad andare pianissimo non aveva azzardato niente pur non avendo niente da perdere.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati