MotoGP Red Bull Ring: Giornata agrodolce per il team Pramac che chiude con Redding 8°, ma Petrucci solo 13°

Lo "junior team" Ducati felice per l'ottimo risultato del britannico, ma c'è rammarico per Petrux fuori dalla Q2

MotoGP Red Bull Ring: Giornata agrodolce per il team Pramac che chiude con Redding 8°, ma Petrucci solo 13°MotoGP Red Bull Ring: Giornata agrodolce per il team Pramac che chiude con Redding 8°, ma Petrucci solo 13°

Danilo Petrucci Scott Redding MotoGP 2016 Qualifiche Red Bull Ring Ducati Pramac – Giornata agrodolce per il team Pramac che da un lato esulta per l’ottimo 8° posto conquistato da Scott Redding mentre c’è rammarico per Danilo Petrucci che per la prima volta quest’anno resta fuori dalla Q2. Il britannico si è dimostrato sin dai turni di prove molto in palla, chiudendo con un gran 4° posto in FP3. Nelle qualifiche per la pole position poi è riuscito ad abbassare di altri due decimi il tempo del mattino chiudendo in terza fila. Per Petrux invece un passo indietro rispetto alla bella FP2 (6° tempo) disputata ieri. Il pilota delle Fiamme Oro ha chiuso in 11° posizione la FP3 e dopo aver guidato a lungo in Q1, si è dovuto arrendere alla concorrenza di Laverty e Crutchlow.

“Sono molto contento per come sono andate le cose soprattutto se pensiamo a dove eravamo ieri – ha affermato Scott Redding – Non mi sentivo in fiducia ma abbiamo fatto un gran lavoro. Quando la temperatura si è alzata dovevamo decidere se utilizzare la gomma dura o quella morbida davanti. Con la seconda gomma morbida in qualifica ho sentito chiudere un paio di volte e questo mi ha fatto perdere forse un paio di decimi. Sarà importante la decisione che prenderemo domani a seconda delle condizioni della pista e del meteo”

“Delusione tanta perché nelle ultime due gare avevo trovato un buon feeling con la moto – ha concluso Danilo Petrucci – Ma nelle piste dove si frena tanto, anche se la staccata è uno dei miei punti forti, non riesco ad essere efficace nell’ingresso delle curve più lente. Cercheremo di lavorare per domani. Ieri era andata bene ma sentivo di essere un po’ distante come tempi. Non voglio mollare, voglio stare nella Top 10. Cercheremo di fare qualcosa di meglio soprattutto per la frenata dove non ho feeling”

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati