MotoGP Red Bull Ring: Andrea Iannone, “Pole fantastica, ho fatto un giro incredibile”

Seconda pole in carriera nella Top Class per il pilota abruzzese della Ducati

MotoGP Red Bull Ring: Andrea Iannone, “Pole fantastica, ho fatto un giro incredibile”MotoGP Red Bull Ring: Andrea Iannone, “Pole fantastica, ho fatto un giro incredibile”

Andrea Iannone MotoGP 2016 Red Bull Ring Austria Spielberg Team DucatiAndrea Iannone ha centrato la pole position del Gran Premio d’Austria classe MotoGP. Il centauro abruzzese della Ducati è stato il più veloce nelle Q2 del Red Bull Ring, mettendosi alle spalle i connazionali Valentino Rossi e Andrea Dovizioso (suo team-mate). Per Iannone si tratta della seconda pole in carriera nella Top Class dopo quella ottenuta lo scorso anno al Mugello. Domani in gara ha la possibilità di giocarsi la vittoria, a lui la parola.

“E’ stata una bellissima giornata per la Ducati. Abbiamo due moto in prima fila e dopo una prima parte di stagione dove non siamo riusciti a concretizzare è una bella soddisfazione. Sono molto contento della pole, domani abbiamo delle ottime possibilità ma le Yamaha saranno competitive, soprattutto nella seconda parte di gara. E’ stata una pole fantastica, ho fatto un giro incredibile. Dobbiamo ancora migliorare qualcosa ma è tutto molto positivo.”

Quanto sarà importante partire bene?

“Nelle ultime gare sono sempre partito abbastanza bene, recuperando anche delle posizioni. In passato e nelle prime gare ho avuto dei problemi, tra la GP14.2 la GP15 e la GP16 cambia il metodo di partenza, ma ora siamo a posto. Anche nelle prove di partenza di ieri e oggi siamo andati bene, non sono preoccupato.”

Tenterai la “fuga” oppure farai una gara più attendista?

“Credo che ci sarà poco da scappare, secondo me sono tutti molto veloci, siamo tutti molto vicini, più di quanto possa sembrare. La Ducati è sembrata molto forte in questo weekend ma gli altri non sono da meno.”

Con Dovizioso ci sarà un accordo per non ostacolarvi almeno nella prima parte della gara?

“Sinceramente cercherò di fare la mia gara senza dar fastidio a nessuno. Io ho imparato la lezione e lui come ho sempre detto è un pilota molto intelligente, entrambi abbiamo la possibilità di fare una gara importante e dovremo cercare di non rallentarci.”

Se all’ultimo giro foste uno attaccato all’altro cosa farai?

“Ci vorrebbe la palla di vetro, adesso non ci voglio pensare, è bello vincere e sarebbe fantastico farlo qua, ma anche un podio andrebbe bene visto quanto poco abbiamo raccolto nella prima parte della stagione.”

Foto: Alex Farinelli

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati