MotoGP: La curva 10 del Red Bull Ring cambiata per motivi di sicurezza

Ridotta la larghezza della curva 10 del circuito austriaco

MotoGP: La curva 10 del Red Bull Ring cambiata per motivi di sicurezzaMotoGP: La curva 10 del Red Bull Ring cambiata per motivi di sicurezza

Red Bull Ring Austria – Da domani le MotoGP saranno in pista al Red Bull Ring, teatro della decima tappa del motomondiale 2016.

In ottica sicurezza è stata effettuata una piccola modifica alla curva 10, la cui larghezza è stata ridotta per fare in modo che i piloti non passino troppo vicino al muretto, così come accaduto nei test, dove in una caduta la moto di Maverick Vinales aveva centrato il muro.

Franco Uncini, responsabile sicurezza FIM, ha incontrato i rappresentanti della Safety Commission e insieme si è deciso di modificare la larghezza della curva 10, la Red Bull Mobile, da tredici a dieci metri per obbligare ad una riduzione della velocità in staccata. Il cambio di tracciato avrà effetto già dalle libere di venerdì 12 agosto.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

1 commento
  1. Avatar

    ligera

    11 agosto 2016 at 18:34

    Anche per tutti coloro che si lamentarono ai tempi…..

    Gli Austriaci ci hanno dato una lezione di professionalità, in tempi molto ristretti si sono messi all’opera per sistemare il circuito la dove si poteva intervenire in tempi ragionevoli.

    Complimenti ai cugini dei Tugnigni.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati