CIV

CIV Misano: Michelin imbattibile in Superbike

I piloti gommati dalla casa francese sono davanti a tutti

CIV Misano: Michelin imbattibile in SuperbikeCIV Misano: Michelin imbattibile in Superbike

Michelin – il weekend di Misano – che vede il calendario il 5° e 6° round del Campionato Italiano Velocità – è alle porte. Non solo i Team ed i piloti si stanno preparando alla battaglia, ma anche i gommisti affilano le armi.

Michelin al momento è sicuramente il costruttore da battere dato che i suoi due alfieri stanno dominando la Superbike: Michele Pirro – su Ducati Panigale R del Team Barni Racing – e Kevin Calia – su Aprilia RSV4 RF – occupano rispettivamente il 1° e 2° posto della classifica generale.

“Pirro non ha bisogno di presentazioni – afferma Piero Taramasso, Responsabile attività competizione moto Michelin –, conosciamo tutti il suo valore, anche come professionista. Eppure riesce sempre a sorprenderci per la calma con cui affronta le gare del CIV e per la capacità di essere sempre concentrato nonostante i molteplici impegni, tutti di altissimo livello, che è chiamato ad affrontare. In questo 2016 sta confermando di essere un pilota di altissimo livello, anche a Misano sarà pronto a dare il 100 per 100. Tutta la squadra punterà al podio, che è alla nostra portata, a cominciare da Calia, sicuramente la più bella sorpresa della Superbike tricolore 2016”.
“Goi è un campione le cui doti non si mettono in discussione – prosegue Taramasso –, il giovane Nocco ha subito dimostrato di avere un grande potenziale, Saltarelli è pronto a tornare ai livelli che gli sono congeniali, i team sono competitivi e ben preparati, quindi andiamo a Misano fiduciosi”.
“Da parte nostra – conclude il manager – porteremo qualche copertura “evoluzione”, con nuove mescole, pronti ad affrontare la gara più estiva del calendario. Ma se il meteo dovesse fare i capricci, saremmo pronti con soluzioni in grado di offrire il meglio in tutte le condizioni”.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in CIV

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati