MotoGP Test Austria: Jorge Lorenzo “Fatto progressi, ma non basta siamo ancora dietro”

Il maiorchino che chiude con il 6° tempo, spera che Michelin porterà gomme migliori per la gara

MotoGP Test Austria: Jorge Lorenzo “Fatto progressi, ma non basta siamo ancora dietro”MotoGP Test Austria: Jorge Lorenzo “Fatto progressi, ma non basta siamo ancora dietro”

Jorge Lorenzo MotoGP 2016 Test Red Bull Ring Austria Spielberg Yamaha Movistar – Jorge Lorenzo chiude il test in Austria con il 6° tempo a 9 decimi dalla vetta ed appena dietro il suo team mate Valentino Rossi. Il maiorchino si dice soddisfatto di questa seconda giornata di prove dove è riuscito a ridurre il gap dalle Ducati, anche se accusa ancora un distacco di quasi un secondo dalla vetta. Lorenzo inoltre confida anche sulle gomme che porterà qui Michelin, affermando che quelle portate dai francesi in questo test non erano certo il massimo ma riuscivano comunque a durare per tutta la distanza di gara.

“Rispetto a ieri oggi è andata meglio – ha affermato Jorge Lorenzo – il tracciato si è gommato e siamo riusciti ad anare un pò più forte. Inoltre abbiamo provato diverse cose sulla moto, migliorandoci e quindi penso che si potrà andare ancora più forte. Ora non siamo più ad 1.4 secondi dalla vetta ma a 9 decimi. Certo non basta, siamo ancora dietro ma penso che potremmo fare un ulteriore step nel week end di gara. Sarà importante poi anche il meteo che ci sarà a metà mese e che gomme porterà Michelin. Pare che porteranno mescole diverse vediamo come andranno. Quelle portate in questo test non erano il meglio ma riescono a durare per tutta la corsa”

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

3 commenti
  1. Avatar

    ligera

    21 luglio 2016 at 17:43

    Ma guarda un po, Lorenzo dice le stesse cose che ho scritto poco fa a proposito del prossimo GP che qui si correrà (ora le battute idiot@ si sprecheranno).
    Ha detto che per la gara verranno portate mescole diverse da quelle utilizzate in questi test. Non so se sarà vero, ma vorrei saperne il motivo cavol@!!!
    Già dopo i test di inizio stagione, dove la Ducati andava davvero bene, sono stati cambiati gli pneumatici, per il motivo che tutti sappiamo, ma che poteva essere risolto in diverso modo. In definitiva, quel cambio di indirizzo alla costruzione degli pneumatici da usare durante i GP, ha messo chiaramente in difficoltà la Rossa, più delle altre case.
    Questo cambio non è certamente così drastico come il precedente, anche se contribuisce ugualmente a modificare i risultati (e quindi regolazioni e quant’altro) e quindi a modificare i rapporti intravisti durante questi test.

    Lorenzo nelle ultime gare bagnate era parso scomparire sotto la strapotenza del suo compagno di team, ma con l’asciutto, Lorenzo e Vale, a parità di condizioni, hanno ripreso ad avere le stesse prestazioni. Tra i 2 è risorta la grande rivalità sopita da alcuni anni, ma risbocciata quest’anno in piena “virulenza”.

    Qualcuno sa se Valentino ha usato il telaio nuovo?

    Grande Ducati

  2. Avatar

    Durim

    21 luglio 2016 at 18:19

    Lorenzo è stato più veloce di Rossi in 2 gare, qatar e Le mans. Rossi ha raccolto poco, ma vedrai che a fine campionato gli finirà davanti!

    Questo mondiale vincerà dovizioso..come predetto dal grande ligera!!

    • Avatar

      ligera

      21 luglio 2016 at 19:18

      Povero idiot@.
      Quando mai avrei “predetto” una cosa simile?

      Tu ci sei, non ci fai, ormai ne sono certo.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati