Superbike Laguna Seca, Gara 1: Il Kawasaki Racing Team domina ancora la scena

Grande vittoria per Jonathan Rea seguito da Tom Sykes.

Superbike Laguna Seca, Gara 1: Il Kawasaki Racing Team domina ancora la scenaSuperbike Laguna Seca, Gara 1: Il Kawasaki Racing Team domina ancora la scena

Superbike, GEICO Motorcycle US Round, Gara 1. E’ stata una bella battaglia quella che è si è vista al Madza Raceway di Laguna Seca, nella prima corsa del nono appuntamento della stagione: Jonathan conquista la sua ottava vittoria quest’anno, la 37esima in carriera, davanti al compagno di team Tom Sykes e Nicky Hayden.

A differenza di Misano, l’uno-due della Kawasaki è arrivato al termine di una gara combattuta, favorito anche dall’uscita di scena di Davies al quarto giro, mentre era in testa, e di Davide Giugliano al 12esimo.
Rea è riuscito a superare Sykes a cinque giri dalla fine, cercando di spingere per accumulare un buon vantaggio, cosa che gli è riuscita fino a un certo punto dato che ha tagliato il traguardo con solo un secondo di vantaggio, commettendo anche insolitamente per lui qualche piccolo errore.

Con questa vittoria il Campione in carica aumento ancora aumentato a 71 punti il suo vantaggio in classifica sul suo compagno di squadra: 368 a 297.

“Sono super felice di aver vinto qui, con questi 25 giri in condizioni di gara ora abbiamo molte buone informazioni per domani, per cercare di migliorare ancora” – ha dichiarato Jonathan Rea – “Sono felice per il risultato ma, onestamente, non è stata la mia gara più bella perché ho fatto un sacco di errori. Sono sicuro che quando la riguarderò mi arrabbierò molto con me stesso, ma l’importante sono i 25 punti della vittori, che è una cosa positiva per tutti, per il morale della squadra e per il campionato. Domani abbiamo un’altra gara e sarà importante fare un buon lavoro prima dell’inizio della pausa estiva di otto settimane”.

“Credo che nel complesso abbiamo avuto una moto abbastanza ben settata ma abbiamo faticato nell’ultima parte di gara” – ha detto Tom Sykes – “In alcuni settori ho dovuto correggere un po’ la guida e con condizioni così ventose non è stato l’ideale. Sono abbastanza contento del risultato, non potevo fare niente di più. Jonathan ha fatto una buona gara e noi non siamo riusciti ad avere quel qualcosa in più. Abbiamo bisogno di fare un piccolo cambiamento nella configurazione di domani, nel complesso però sono felice per la mia prestazione a inizio gara, ho fatto alcuni buoni tempi sul giro in condizioni di vento. Penso che abbiamo margine di miglioramento domani. Il secondo posto è il migliore che potevamo fare oggi e non è un disastro! Da qui possiamo andare avanti”.

Guardando gli altri piloti che corrono su Kawasaki, Anthony West (Team Pedercini) ha ottenuto la 12esima piazza e punti preziosi in campionato, Roman Ramos (Team GoEleven) ha tagliato il traguardo 15esimo, seguito da Dominic Schmitter (Team Grillini).
Sfortuna invece per Gianluca Vizziello (Team Grillini) e Saeed Al Sulaiti (Team Pedercini) che hanno dovuto abbandonare la gara rispettivamente per un problema tecnico e per una caduta al celebre, e purtroppo per lui fatale, Cavatappi.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati