Superbike Laguna Seca, Prove Libere: Nicky Hayden è pronto a dare battaglia

Il pilota americano sulla pista di casa chiude terzo la giornata di libere

Superbike Laguna Seca, Prove Libere: Nicky Hayden è pronto a dare battagliaSuperbike Laguna Seca, Prove Libere: Nicky Hayden è pronto a dare battaglia

Superbike, GEICO Motorcycle US Round, Prove Libere. Non è stata una giornata facile per Nicky Hayden, al debutto sulla pista di casa per la prima volta in WorldSbk, che ha dovuto spingere molto forte nel secondo turno per strappare il terzo riferimento assoluto.

Hayden ha dovuto inizialmente fare i conti con alcuni problemi, soprattutto all’elettronica che gli hanno fatto perdere molto tempo nella sessione della mattina, fortunatamente risolti nel corso della giornata.
Il pilota americano è pronto a dare spettacolo davanti al proprio pubblico in qualifica, ricordando che aa prima vittoria e la pole position di un GP per Hayden è avvenuta proprio al Mazda Raceway Laguna Seca, nel 2005.
Qui aveva anche conquistato il suo primo successo nell’AMA Superbike ed è pronto alla sfida in WorldSBK.

“Ad essere onesto, non è andato tutto liscio come speravo – si spera sempre che tutto vada per il verso giusto” – ha spiegato Nicky Hayden dopo le FP2 – “Abbiamo avuto un paio di problemi in più di quanto avessi sperato questa settimana con l’elettronica, e ho provato a fare in modo che tutte le sezioni funzionassero nel modo giusto. E’ stato un po’ frustrante. Alla fine abbiamo montato le gomme nuove, ma sono andato vicino a migliorare il mio tempo sul giro! Abbiamo alcune cose positive e in generale non è stato un disastro il primo giorno.
Le qualifiche non sono mai state il mio forte, ma sono migliorato e a Misano ero il più vicino alla prima fila”, ha aggiunto Hayden. “Quindi andremo all’attacco! È bello essere di nuovo a Laguna ed è bello vedere così tante persone qui. Spero che possiamo continuare a migliorare e spero di fare qualcosa di meglio nei prossimi due giorni”.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati