MotoGP Assen, Prove Libere 2: Iannone si conferma al comando, Rossi è secondo

Il pilota della Ducati ha preceduto Rossi e Marquez, Petrucci è settimo

MotoGP Assen, Prove Libere 2: Iannone si conferma al comando, Rossi è secondoMotoGP Assen, Prove Libere 2: Iannone si conferma al comando, Rossi è secondo

GP Olanda MotoGP Prove Libere 2 – Andrea Iannone dopo aver stabilito il miglior tempo nelle Free Practice 1 di Assen, è stato il più veloce anche nella seconda sessione di prove della MotoGP.

Il pilota della Ducati (che ricordiamo sarà costretto a partire dall’ultima fila dopo la penalizzazione di Barcellona, dove in gara aveva tamponato l’incolpevole Jorge Lorenzo) ha fermato il cronometro sul tempo di 1:33.591, crono che gli ha permesso di battere per soli 4 millesimi Valentino Rossi, in sella alla Yamaha.

Due italiani davanti a tre spagnoli, esattamente Marc Marquez, Maverick Vinales e Jorge Lorenzo, staccati rispettivamente dalla vetta di 0.133s, 0.301s e 0.400s.

Dietro ai tre iberici troviamo ancora due italiani, entrambi in sella alle Ducati. Andrea Dovizioso con l’ufficiale Desmosedici GP è infatti sesto, davanti all’ottimo Danilo Petrucci, rider ternano del Pramac Racing che guida la GP15.

Chiudono la Top Ten i fratelli Espargarò, con Aleix (Suzuki) davanti a Pol (Yamaha) e Scott Redding, in sella alla seconda GP15 del Pramac Racing.

In difficoltà Dani Pedrosa, solamente undicesimo e che domani in caso di pioggia sarà costretto a disputare le Q1, visto che l’accesso diretto alle Q2 è riservato ai primi dieci classificati.

MotoGp Prove Libere 2 Assen - GP Olanda - I tempi


Pos Num Pilota Moto Team Tempo Gap

Risultati non ancora disponibili.


Assen - GP Olanda - Risultati Prove Libere 2

Clicca qui per entrare nella sezione Risultati e vedere tutte le statistiche

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

5 commenti
  1. Avatar

    cujo

    24 Giugno 2016 at 15:02

    ora mi torna……

  2. Avatar

    nandop6

    24 Giugno 2016 at 15:21

    I primi 11 in 6,15 decimi, tutti vicini.

    • Avatar

      cujo

      24 Giugno 2016 at 16:28

      ad Assen sul giro secco non c’è molta differenza, almeno nelle prime 12 posizioni….

  3. Avatar

    Durim

    24 Giugno 2016 at 16:56

    Io vorrei che la Ducati ufficiale ce lo avesse petrucci. Quella moto è sprecata con dovizioso. È sempre lo stesso con zero margini di miglioramento.proprio come lo scorso anno,dopo 2 o 3 gare si è spento e la differenza di velocità è quasi la stessa che ce tra vinales ed espargaro. E il compagno è iannone..veloce ma non è stoner. Pilota senza stimoli..un po come ormai Pedrosa anche se pedrosa è cmq un vincente

  4. Avatar

    frenk

    24 Giugno 2016 at 17:44

    dovizioso e ormai alla frutta la ducati e stata scorretta con Iannone se proprio voleva favorire lorenzo per il prossimo anno doveva mandare via anche dovizioso e fare la coppia lorenzo, petrucci si che in ducati anno sempre preso degli abbagli mi riocordo:Gibernau,Melandri,Rossi, l’unico che a fatto qualcosa e stato stoner ma non tanto comunque

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati