Superbike, test Misano: Nuovo telaio per Anthony West

Il rider del team Pedercini Kawasaki in pista per la giornata di test

Superbike, test Misano: Nuovo telaio per Anthony WestSuperbike, test Misano: Nuovo telaio per Anthony West

Anche il Team Pedercini Kawasaki è rimasto a Misano al termine del Pirelli Riviera di Rimini Round per la giornata di test ufficiali Pirelli, lunedì 20 giugno, in cui sono state provate alcuni cambiamenti al telaio.

In sella alla Ninja ancora l’australiano Anthony West, che sostituisce l’infortunato Sylvain Barrier dal Fassi Malaysian Round, secondo appuntamento della stagione, e finora ha conquistato molti punti, concludendo sia nella top ten, sia nella top 5.

“È abbastanza diverso” – ha spiegato Anthony West – “La prima volta che sono uscito in pista ho sentito maggior feeling con il freno anteriore in curva – dà un buon feeling sulla parte anteriore e si capisce meglio la gomma. Quindi è andato immediatamente bene. Il tempo sul giro non è stato buono perché abbiamo dovuto affrontare altri aspetti riguardo al set-up, ma per quanto riguarda il telaio tutto è andato bene e abbiamo fatto un passo in avanti. Ora abbiamo bisogno solo di più tempo per lavorare”.

West ha dovuto ritardare la sua uscita in pista, come tutti gli altri piloti, a causa delle condizioni di pista umida, al termine della giornata, l’australiano si è comunque detto contento delle prime indicazioni sul nuovo telaio, che per il momento rappresenta un passo in avanti.

“C’è bisogno di molto tempo per cambiare un telaio, per questo abbiamo passato molto tempo a concentrarci su questo, e l’umidità della mattina non ci ha aiutato, ma sono felice della modifica fatta”, ha detto il veterano delle corse. “Ci sono alcune differenze – soprattutto la rigidità – e questo ti dà un feeling completamente diverso sulla moto. Quando vai veloce, il feeling cambia molto, e la frenata nella curva dà sensazioni completamente diverse con le gomme, quindi è un grande miglioramento. Dobbiamo solo lavorare in alcune aree che riguardano appunto il telaio”.

Il periodo di recupero di Barrier non è ancora definito, pertanto West correrà ancora sicuramente anche il round di Laguna Seca, in attesa di capire dopo la pausa estiva quale sarà il proseguo della sua stagione.

“Ho chiesto se avessi potuto correre a Laguna e mi hanno detto di sì – si pensa a gara per gara e io sono pronto. Sono contento di andare in America, ho già corso a Laguna e quindi conosco il tracciato, è stato positivo avere un giorno per il test e fare la prossima gara con una moto migliore, con un set up migliore”.

Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

MotoGP

MotoGP | La FIM risponde a Anthony West

L'australiano pochi giorni fa aveva accusato duramente la Federazione
Condividi su WhatsAppMotoGP FIM Anthony West – Dopo le pesanti accuse lanciate da Anthony West alla FIM (clicca qui per