Superbike, test Misano: Giornata positiva per Iodaracing

Savadori e De Angelis hanno lavorato anche sulle nuove gomme Pirelli

Superbike, test Misano: Giornata positiva per IodaracingSuperbike, test Misano: Giornata positiva per Iodaracing

Il giorno dopo Gara 2 del Pirelli Riviera di Rimini Round, le squadre sono di nuovo scese in pista al Misano World Circuit Marco Simoncelli per una giornata di test ufficiali Pirelli, che ha portato nuove soluzioni.

Nonostante un meteo incerto nella mattinata, a causa della pioggia scesa nella notte, i piloti Iodaracing, Lorenzo Savadori e Alex De Angelis, sono riusciti a portare a termine, il loro piano di lavoro, che prevedeva di testare le gomme intermedie e alcune soluzioni di set up.

Dopo la pausa pranzo, i due piloti Aprilia hanno provato sulle loro RSV4RF un nuovo beveraggio della sospensione posteriore dal quale hanno ricavato ottime sensazioni.
Il programma ha compreso anche la prova di 4 nuove mescole morbide per i pneumatici Pirelli sia all’anteriore che al posteriore, ricavando, dopo circa 130 giri complessivi, dati interessanti per il proseguo della stagione: Savadori si è concentrato sul suo ritmo nelle prime fasi della gara, con il serbatoio pieno.

“Ho preferito l’asciutto” – ha detto Lorenzo Savadori che avrebbe comunque avuto da lavorare anche in condizioni di bagnato, avendo corso poche volte così sulla RSV4F, senza nemmeno effettuare un giorno di test invernali pre-stagionali “Ho preferito il sole perché ho un nuovo set up da provare, per la partenza in gara con il serbatoio pieno. Ho bisogno di migliorare l’inizio della corsa. Durante la corsa ho un buon ritmo, ma all’inizio non sono così soddisfatto. Abbiamo lavorato su questo, principalmente sul feeling con l’anteriore, perché è difficile fermare la moto con il serbatoio pieno”.

La giornata di test è servita al team Iodaracing anche per verificare i problemi che Alex De Angelis ha avuto per tutto il fine settimana, che lo hanno costretto a partire dalla ultima casellina in griglia in entrambe le corse.
Lorenzo Savadori, invece, dopo una Gara 1 che lo ha visto uscire di scena dopo pochi metri per un contatto con Xavi Fores, ha portato a termine in quinta posizione una bella seconda corsa in cui ha avuto un buon ritmo, mostrando tutto il potenziale della moto.

“E’ stata una gara positiva questa per noi. Peccato solo per la caduta di ieri. Oggi avevamo il passo dei primi ma la caduta di Davies ha fatto perdere al nostro gruppo il contatto con Fores che era in quarta posizione” – ha detto Lorenzo Savadori – “Purtroppo io, Hayden, Lowes e Torres giravamo con gli stessi tempi e alla fine non siamo riusciti ad andare a prenderlo. Sono comunque soddisfatto di essere riuscito a portare a casa un quinto posto che è positivo per me, per Iodaracing e per i ragazzi di Aprilia. Questo week end è andato in crescendo. Venerdì non eravamo molto a posto e poi ci siamo rifatti salendo dalla SP1 alla SP2, fino alla seconda fila, peccato solo per la caduta in Gara1. A me fa certamente piacere essere nella top five, l’obiettivo è di rimanerci il più a lungo possibile per continuare a migliorare. La prossima gara sarà su una pista che non ho mai visto, in America a Laguna Seca, cercherò di impararla alla svelta con l’aiuto del Team”

Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati