Superbike Misano, Gara 2: Giornata complicata per il team Althea BMW

Jordi Torres taglia il traguardo in settima posizione ma Reiterberger cade e si frattura. In STK1000 contatto tra Mercado e De Rosa che mette fuori entrambi

Superbike Misano, Gara 2: Giornata complicata per il team Althea BMWSuperbike Misano, Gara 2: Giornata complicata per il team Althea BMW

Superbike, Pirelli Riviera di Rimini Round, Gara 2. Nonostante le premesse fossero positive, con il quinto e sesto posto di Torres e Reiterberger nella prima corsa e il secondo tempo di De Rosa nelle qualifiche della STK1000, il Team Althea BMW si è trovato a dover gestire una giornata complicata al Misano World Circuit Marco Simoncelli, teatro dell’ottava tappa del Mondiale.

Nel corso del primo giro di Gara 2, alla curva otto Markus Reiterberger è rimasto vittima di una brutta caduta che lo ha scalzato violentemente dalla moto: il rider tedesco è stato in grado di lasciare la pista sulle proprie gambe, ma molto dolorante è stato immediatamente trasportato al Centro Medico del Circuito e successivamente all’ospedale di Riccione per esami più approfonditi.
Le lastre hanno purtroppo evidenziato una frattura da compressione alla vertebra D12 che lo costringerà a saltare il round di Laguna Seca, in programma dall’8 al 10 luglio.
Jordi Torres ha invece concluso la gara in settima posizione, beffato a due giri dal termine da Nicky Hayden che ha cos’ concluso sesto.

Nono è andata meglio nella Superstock1000, dove De Rosa, grazie a un buon ritmo e a una serie di giri veloci, ha ingaggiato un avvincente duello con il leader della corsa Mercado, che è riuscito a sorpassare al settimo passaggio.
La lotta però è proseguita fino all’ultimo giro, fino a quanto i due piloti si sono toccati rovinosamente finendo nella via di fuga e buttando punti preziosi per il campionato.
De Rosa è riuscito a rialzarsi per concludere in 19ma posizione.
Al termine della corsa, i due piloti sono stati chiamati dalla Direzione Gara che ha comminato al pilota del team Althea una penalità quantificata in due punti sulla patente e tre posizioni di penalità sulla griglia di partenza della prossima gara, che sarà quella francese a Magny Cours dato che a Laguna Seca corre solo la WorldSbk.
A Mercado è stata invece comminata una semplice ammenda: il Team Althea ha fatto ricorso ma la Direzione Gara ha confermato le sanzioni.

Dopo otto round, Torres si trova settimo nella classifica generale con 137 punti, Reiterberger adesso è 12mo con 68.
BMW mantiene la quarta posizione nei costruttori con 147 punti, così come il team Althea BMW nella classifica dei team, con 205 punti.

“Onestamente posso dire di essere più contento oggi rispetto a ieri. Mi dispiace di essere caduto nel warm-up. Una scivolata inaspettata, ma fortunatamente non è successo nulla di grave” – ha commentato Jordi Torres – “Proprio nel warm-up abbiamo provato una gomma diversa che ci è sembrata più stabile e quindi abbiamo optato per due gomme diverse per la seconda manche rispetto a quelle usate ieri. Abbiamo preso questo rischio ma mi ha dato un feeling migliore. Abbiamo cominciato abbastanza bene la gara ma dopo i primi giri ho constatato, dopo aver quasi rischiato una caduta, che la gomma dava più sostegno, ma offriva allo steso momento anche un po’ meno grip. Tutto sommato sono soddisfatto di come è andata oggi, perché abbiamo fatto bene a prendere quel rischio e la strada si è rivelata quella giusta.”

“Cosa posso dire? Mi dispiace che la gara odierna sia finita a causa di un contatto tra me e Mercado. Sono molto deluso ed arrabbiato perché la vittoria era chiaramente alla nostra portata” – ha detto Raffaele De Rosa – “Avevamo lavorato in modo efficace per tutto il weekend ed eravamo fiduciosi di poter vincere. Ringrazio il mio team che ha lavorato benissimo, come sempre. Torneremo più forti che mai dopo la pausa estiva.”

Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati