MotoGP: Valentino Rossi e Jorge Lorenzo ad Assen con il nuovo telaio

Rossi e Lorenzo avranno un "arma" in più per dare battaglia

MotoGP: Valentino Rossi e Jorge Lorenzo ad Assen con il nuovo telaioMotoGP: Valentino Rossi e Jorge Lorenzo ad Assen con il nuovo telaio

Valentino Rossi MotoGP 2016 Yamaha Movistar – Valentino Rossi e Jorge Lorenzo dovrebbero scendere in pista ad Assen (ottava tappa del motomondiale 2016) con il nuovo telaio provato con successo nel test post-gp di Barcellona.

Il pesarese si era detto soddisfatto e a fine test aveva così commentato: “E’ stato un buon test – ha affermato Valentino Rossi – ci siamo concentrati sulle gomme ed abbiamo trovato qualcosa di positivo infatti la gomma posteriore andava meglio rispetto a ieri, ma ora abbiamo un grosso lavoro da fare sullo sviluppo della moto, tutte cose che potranno tornarci utile nel proseguio della stagione. Ho provato il nuovo telaio e la prima impressione è positiva.”

A riportare la notizia Crash.net, che ha intervistato Massimo Meregalli, che ha spiegato: “Il nuovo telaio sarà disponibile ad Assen per entrambi i piloti.”

La Yamaha è la moto più equilibrata del circus e da sempre il suo punto di forza è il telaio, ma ad Iwata non sono rimasti con le mani in mano, soprattutto visti i recenti progressi della Honda.

Foto: Alex Farinelli

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

10 commenti
  1. Avatar

    TONYKART

    15 Giugno 2016 at 14:22

    recenti progressi honda?volevano dire marquez che ci mette una pezza …

    • Avatar

      Durim

      15 Giugno 2016 at 16:36

      Mugello e Catalunya ha lottato per la vittoria fino all’ultimo giro ed ha già vinto 2 gare. Forse la yamaha al momento è migliore, ma di certo non guida un’aprilia.

      O aspetta..quando vince 13 gare a stagione la honda è competitiva quanto yamaha..se vince 2 gare su 7 allora honda fa schifo e lui un mostro vero?!

      Te tony, come molti altri, diventerai obiettivo solo quando Rossi non sarà più presente nel motomondiale. Fino ad allora, chiunque è contro Rossi ha una moto peggiore ed è più bravo.

      Ciao

  2. Avatar

    nandop6

    15 Giugno 2016 at 15:44

    Che Marquez ci metta del suo d’accordo ma a detta di Pedrosa la Honda sta seguendo le indicazioni di Marc per lo sviluppo della moto, indicazioni non condivise.

  3. Avatar

    max3isback

    15 Giugno 2016 at 18:06

    Che la Honda non è più quella di una volta è evidente, lo aveva commentato anche lo stesso Rossi l’anno scorso, ma forse Durim diventerà anche obbiettivo quando Rossi lascia il mondiale lol ;)

    Cmq si la Honda rimane una buona moto ma più difficile da guidare, sia Dani che Marc hanno spiegato in interviste su crash.net i problemi di guida e di adattarsi ai nuovi cambi quest’anno.. Che sfavoreggiano Dani per essere cosi leggero :( cmq si Marc ci sta mettendo di suo e si vede…

    Senza nulla togliere ai piloti Yamaha che sono altrettanto bravi, ma speriamo che il nuovo telaio non aiuti troppo se no addio spettacolo lol

  4. Avatar

    nandop6

    15 Giugno 2016 at 20:12

    La Honda non è più quella di una volta che vinceva 10 gare di fila ma non è molto distante da Yamaha, anche Pedrosa nelle ultime gare non è andato male. Marquez è un forte candidato per la vittoria del mondiale se non vince se lo giocherà fino alla fine.

  5. Avatar

    cujo

    16 Giugno 2016 at 08:42

    Honda non è più la moto di una volta, come non lo sono tutte le altre, forse sfugge che quest’anno ci sono un paio di novità non da poco, e forse, dico forse, chi era messo meglio di telaio (vedi anche Suzuky), è partito un pelino meglio, mentre Honda per adesso aveva sempre il 2014, forse……

  6. Avatar

    badcomar

    16 Giugno 2016 at 11:34

    Bisogna sempre ricordare che nei primi due mondiali vinti da marquez la sua honda come quella di pedrosa usufruiva già del cambio semless, e a detta proprio di lorenzo dava quei 2-3 decimi a giro di vantaggio….infatti Ricordo doppiette honda per quasi tutto il campionato con lorenzo terzo e rossi a 20 secondi….

    • Avatar

      cujo

      16 Giugno 2016 at 12:29

      per non parlare del software che gli gestiva anche un paio di pinzettine togli brufoli dentro il casco per renderlo più presentabile sul podio……

  7. Avatar

    badcomar

    16 Giugno 2016 at 11:36

    Tony anche Lorenzo nei due mondiali di marc ci ha messo più di qualche pezza… Anche stoner in ducati per non parlare di Valentino al primo anno in yamaha…..

  8. Avatar

    Lyon66

    17 Giugno 2016 at 22:31

    Non leggo più le perle di saggezza di quel buontempone di Fatman.
    ‘A Fatman, in du it?

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati