MotoGP Test Barcellona: Marc Marquez “Oggi siamo riusciti a fare un piccolo passo in avanti”

Tante novità per la Honda: nuovo scarico, nuovo telaio e modifiche all'elettronica

MotoGP Test Barcellona: Marc Marquez “Oggi siamo riusciti a fare un piccolo passo in avanti”MotoGP Test Barcellona: Marc Marquez “Oggi siamo riusciti a fare un piccolo passo in avanti”

Marc Marquez MotoGP 2016 Test Barcellona – Marc Marquez chiude con l’8° tempo il test di Barcellona a più di un secondo di distacco dal best lap di Crutchlow. La Honda, che a differenza della Yamaha domani non scenderà in pista, ha portato diverse novità per questo test: un nuovo telaio, modifiche sull’elettronica che permettano di uscire meglio dalle curve, ed un nuovo scarico. Marc ha provato tutto raccogliendo dati preziosi che i tecnici giapponesi elaboreranno per migliorare la moto gia in questa stagione. Da segnalare anche una caduta per il giovane spagnolo nel pomeriggio alla curva 5, scivolata che comunque non lo ha rallentato nel suo lavoro, permettendogli anche di provare le nuove Michelin.

“Oggi abbiamo provato un sacco di cose – ha affermato Marc Marquez – tra cui un nuovo telaio e diverse modifiche all’elettronica e siamo riusciti a fare un piccolo passo avanti rispetto a ieri. Certo questi test sono sempre utili perchè con i dati raccolti ora la Honda potrà elaborare nuove modifiche per il futuro. Il telaio provato oggi in alcuni punti della pista era migliore, mentre in altre non si adattava bene al mio stile di guida, perciò dobbiamo ancora lavorarci sù. Ora ci aspettano due gare su delle piste dove sono sempre andato bene perciò sono ottimista”

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

2 commenti
  1. Avatar

    cujo

    7 giugno 2016 at 20:32

    praticamente…… “io ci metto una pezza”

  2. Avatar

    TONYKART

    7 giugno 2016 at 21:00

    e’ un pilota fantastico ,corre e emoziona come se nn ci fosse una classifica a fine campionato ma ha imparato anche a tenersi buono un secondo posto

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati