MotoGP Barcellona: Dani Pedrosa “Contento del podio, non capisco però l’aggressività di Vinales”

Il pilota della Honda chiude 3°, rallentato a suo dire dalla Suzuki

MotoGP Barcellona: Dani Pedrosa “Contento del podio, non capisco però l’aggressività di Vinales”MotoGP Barcellona: Dani Pedrosa “Contento del podio, non capisco però l’aggressività di Vinales”

Dani Pedrosa MotoGP 2016 Gara Catalunya Honda Repsol – Dani Pedrosa chiude con il 3° posto il gran premio di Barcellona, ottenendo così il suo secondo podio in stagione. Il pilota della Honda oggi ha confermato il buon feeling con la pista catalana anche oggi, anche se dopo pochi giri ha perso il contatto con Rossi e Marquez, restando invischiato in un lungo duello con Vinales. I due si sono passati diverse volte in pochi giri, regalando spettacolo al pubblico, ma perdendo così inesorabilmente il contatto con i primi. Al termine della corsa il pilota della Honda recrimina proprio per l’aggressività del futuro rider della Yamaha, eccessiva a suo dire nei primi giri di gara.

“Sono conento di questo podio arrivato dopo la prima fila di ieri – ha affermato Dani Pedrosa – Alla prima curva però ho sbagliato e poi i piloti erano troppo aggressivi all’inizio. Io non mi fidavo delle gomme nei primi giri. Vinales mi ha fatto perdere 1.5 secondi nella chicane attaccandomi e così ho perso il contatto con Rossi. Peccato il ritmo era molto simile al loro ma ho perso il contatto. Poi negli ultimi 6-7 giri le gomme sono calate. Certo la cosa positiva è che qui e pure al Mugello sto iniziando sempre di più ad avvicinarmi ai piloti più veloci”

Credi che senza Vinales potevi restare con i primi?
“Vinales tirava le staccate fortissimo nonostante erano i primi giri di gara, poi mi ha passato nella chicane, li è stretta la traiettoria, può passare una sola moto e quindi ci siamo rallentati perdendo più di un secondo e staccandoci così da Rossi”

Foto: Alex Farinelli

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

1 commento
  1. Avatar

    A.tommy

    6 giugno 2016 at 10:31

    Pedrosa è sempre stato un pilota corretto e giustamente si domanda cosa spinge un pilota ad attaccare così nei primi giri di una gara in cui si dovrebbe cercare di ricucire il distacco dai primi… Il mio consiglio è di domandarlo al suo compagno di squadra, forse potrebbe spiegare a lui e a noi il modo di correre che ha avuto nelle ultime gare dello scorso mondiale.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati