Moto3 Mugello: seconda e quarta fila per Bastianini e Di Giannatonio

Qualifica soddisfacente per il Gresini Racing Team

Moto3 Mugello: seconda e quarta fila per Bastianini e Di GiannatonioMoto3 Mugello: seconda e quarta fila per Bastianini e Di Giannatonio

GP Mugello Moto3 QP – dopo le splendide prestazioni nelle prove libere i due piloti del Gresini Racing Team sono un po’ calati, rimanendo comunque nel gruppo dei migliori.
6° crono per Enea Bastianini che domani sarà in gara dopo aver saltato il Gp di Le Mans a causa di una frattura al polso patita in allenamento.
12° Fabio Di Giannantonio che non è riuscito a ripetere l’ottimo 3° tempo di ieri.

“Sono contentissimo – ha detto Enea Bastianini – è stata una qualifica molto bella anche se difficile e caotica, come sempre qui al Mugello, dove tutti i piloti vanno alla ricerca delle scie. Anch’io nel finale mi sarei potuto migliorare, ma non ho trovato un buon traino e così non sono riuscito a sfruttare al massimo l’ultimo run. Detto questo, sono comunque soddisfatto della seconda fila, è stata una bella giornata nella quale mi sono divertito! Non mi aspettavo di essere così in forma questo fine settimana, invece riesco ad essere competitivo: il dolore al polso si sente, ma riesco a gestirlo e ciò è senza dubbio molto positivo. Non abbiamo fatto dei long run, per cui non sappiamo ancora quanto potrò resistere in gara, ma sarebbe stato inutile sforzare il braccio più del dovuto. Domani comunque farò tutto il possibile, lottando finché avrò le forze per provare a rimanere nel gruppo di testa”.

“Da un lato – ha spiegato Fabio Di Giannatonio – sono contento perché abbiamo più o meno confermato la prestazione in qualifica ottenuta a Le Mans e ciò dimostra che abbiamo mantenuto un buon livello. Dall’altro sono un po’ dispiaciuto perché sinceramente mi aspettavo qualcosa in più oggi; su questa pista però le qualifiche sono sempre molto caotiche e nel traffico si perde spesso molto tempo, con piloti che rallentano. In ogni caso la quarta fila non è poi così male: domani dovremo fare una buona partenza, cercando di superare qualche pilota, dopodiché proveremo a stare nel gruppo di testa. Lavoreremo ancora per migliorare qualche aspetto della moto in vista della gara, ma abbiamo già un buon assetto e sono convinto che potremo fare bene!”.

Leggi altri articoli in Moto3

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati