Superbike Malesia, Gara 2: Giornata in salita per Tom Sykes

Il pilota inglese non è riuscito a bissare il successo della prima manche e perde terreno in classifica da Rea

Superbike Malesia, Gara 2: Giornata in salita per Tom SykesSuperbike Malesia, Gara 2: Giornata in salita per Tom Sykes

Fassi Malaysian Round, Gara 2. Tom Sykes non è riuscito a bissare il successo ottenuto nella prima manche al Sepang International Circuit come avrebbe sperato: in condizioni estreme di full wet, totalmente differenti dalla giornata di sabato, ha affrontato una gara difficile e ha visto il suo gap in classifica con Rea e Davies aumentare.

Senza nessuna esperienza del nuovo tracciato, tutti piloti hanno avuto poco tempo per trovare un buon set-up con le gomme da bagnato, considerando anche che la pista in larghi tratti era praticamente allagata, per cui si è capito subito che le forze sarebbero state diverse da quelle viste in Gara 1.
Partito dalla pole, Sykes dopo appena pochi giri ha realizzato che in quelle condizioni non avrebbe potuto lottare per le posizioni importanti e ha cercato di difendersi il meglio che ha potuto, concludendo ottavo: ora il suo svantaggio in classifica da Rea è salito a 70 punti, forse troppi per pensare realmente a una rimonta.

“È stato un vero peccato, dopo la grande prestazione avuta in Gara1. Avevamo fatto un piccolo cambiamento per le condizioni di asciutto, e per il set-up bagnato abbiamo preso in considerazione il week end di Assen. Quando l’acqua è diminuita, c’era una buona aderenza, ma non avevamo il set-up perfetto per poterne approfittare” – ha detto Tom Sykes – “Non riuscivo a spingere le gomme sull’asfalto e ottenere così la trazione di cui avevamo bisogno. Inoltre ho sentito che se avessimo apportato alcune modifiche, avremmo potuto essere più forti. Sono un po’ deluso per non aver approfittato dello slancio positivo che ci ha dato la gara di ieri, ma queste sono le corse”.

Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati