Superbike Malesia: Gara 2 complicata per il team Althea BMW

Buona prova di Reiterberger che sotto la pioggia entra in top ten. Tredicesima piazza per Torres

Superbike Malesia: Gara 2 complicata per il team Althea BMWSuperbike Malesia: Gara 2 complicata per il team Althea BMW

Fassi Malaysian Round, Gara 2. Come spesso accade negli appuntamenti in terra malese, anche oggi il meteo di Sepang ha condizionato l’andamento e il risultato della pista: dopo una prima corsa sotto un sole cocente, oggi i piloti del WorldSbk hsnno dovuto affrontare condizioni di “full wet” e di pioggia battente, che hanno messo in dubbio anche il corretto svolgersi della gara.

L’Althea BMW Racing Team ha dovuto quindi affrontare condizioni difficili dato che, come hanno affermato gli stessi piloti, con la quadi mancanza di dati in condizioni di bagnato, la loro competitività in pista diminuisce data la “giovane età” del progetto con BMW.
Oggi sia Reiterberger che Torres hanno avuto una condotta di gara molto cauta, badando a non prendere rischi inutili considerando anche che non si era mai corso al Sepang International Circuit in condizioni di bagnato con il nuovo asfalto, che sulla carta avrebbe dovuto essere maggiormente drenante.
Condotta prudente che alla fine a pagato: Markus Reiterberger ha tagliato il traguardo in decima posizione, mentre Jordi Torres è rimasto più attardato in tredicesima.
Per il team è stata comunque una giornata utile a raccogliere numerosi dati che torneranno utili in funzione di altre gare in condizioni simili: aver portato entrambi i piloti sotto la bandiera a scacchi in condizioni proibitive è senza dubbio un’ottima iniezione di fiducia per la squadra e un segnale che lo sviluppo della moto sta prendendo la giusta direzione.

Dopo il sesto round del Mondiale Superbike, Jordi Torres si trova settimo nella classifica generale con 103 punti, mentre Reiterberger è 13mo con 53.
BMW è quarta nella classifica dei costruttori con 111 punti, mentre la squadra Althea BMW è al quarto posto nella classifica dei team con 156 lunghezze.

Prossimo appuntamento con il campionato sarà a Donington, dal 27 al 29 maggio, con l’Acerbis UK Round.

“Innanzitutto vorrei ringraziare tutto il team per il loro aiuto in questo weekend, mi sono divertito molto qua. Prima di questa seconda manche ero un po’ preoccupato perché non avevo idea di quanto saremo stati in grado di fare sul bagnato. Sono stato cauto nei primi giri, non essendo abituato alle condizioni bagnate” – ha detto Markus Reiterberger – “Poi ho cominciato a prendere più fiducia ed ho recuperato qualcosa nella seconda metà della gara. Ho chiuso decimo che, considerando il fatto che era la mia prima gara SBK sul bagnato, mi soddisfa abbastanza. Dopo alcuni round piuttosto difficili, credo che abbiamo fatto buoni progressi qua and non vedo l’ora di affrontare le prossime gare”.

“Con questa pioggia, sapevamo che sarebbe stato difficile, ma per tutti, visto che nessuno aveva idea di come sarebbe il grip sul bagnato. Per noi è stato utile per poter capire come si comporta la moto sull’acqua e come siamo messi per quanto riguarda il controllo di trazione” – ha detto Jordi Torres – “Ho capito tante cose, e le informazioni che raccogliamo sono sempre utili per il nostro sviluppo. Volevo essere più avanti ma non era possibile oggi. Considerando le condizioni, non eravamo così lontani dai primi e quindi prendiamo questo come un fatto positivo e continuiamo a lavorare per prepararci al meglio per Donington.”

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati