Superbike Malesia, Tissot-Superpole: Tom Sykes conquista l’ennesima pole

L'inglese parte dalla SP1 e si conferma poleman davanti a Lowes e Rea.

Superbike Malesia, Tissot-Superpole: Tom Sykes conquista l’ennesima poleSuperbike Malesia, Tissot-Superpole: Tom Sykes conquista l’ennesima pole

Fassi Malaysian Round, Tissot-Superpole. Agli avversari non è bastato che Tom Sykes partisse dalla SP1 in virtù di una giornata di prove libere, conclusa con l’undicesimo tempo: il pilota inglese si conferma ancora una volta inarrestabile sul giro secco, conquista la sua seconda pole stagionale, fa segnare il record della pista e tra poco più scatterà dalla prima casella in griglia al Sepang International Circuit per la prima manche.

Sykes ieri aveva concluso una giornata di prove libere con l’undicesimo tempo, risultato di un lavoro svolto soprattutto pensando a impostate le due gare, da sempre punto debole rispetto al compagno di team Jonathan Rea, che completa una prima fila tutta britannica con Alex Lowes secondo.
Il pilota Yamaha è l’unico pilota del team a scendere in pista e vorrà certamente regalare ai suoi un bel risultato e migliorare la casistica che vede, fino a questo punto della stagione, la moto giapponese competitiva sul giro secco ma meno in gara.

Sykes ieri in conferenza stampa aveva infatti spiegato che con i suoi uomini aveva deciso di impostare nelle seconde prove libere un lavoro mirato sul ritmo di gara, e i fatti di oggi gli stanno per il momento dando ragione:
“Oggi abbiamo lavorato sulla resistenza e sono molto soddisfatto del nostro ritmo, considerando che sappiamo dove bisogna migliorare. Penso che abbiamo un buon ritmo sulla distanza di gara, abbiamo sacrificato alcune posizioni nella classifica per ottenerlo, ma non è la fine del mondo. Dovremo fare tre giri extra nella Superpole di domani; penso che adesso siamo più preparati in vista della gara dopo aver fatto un piccolo cambiamento, era più importante capire questo che mettere una gomma morbida per fare un buon tempo. Se avessimo fatto così, probabilmente avrei due punti interrogativi in più per la gara di domani. La sessione di 15 minuti del sabato è troppo breve per capire bene il rendimento della moto in gara”.

Quarto posto per Nicky Hayden che fa valere la sua lunga “militanza” sulla pista malese, che lo ha già visto protagonista nei molti anni di motomondiale, anche se mai a podio, obiettivo che il pilota Honda si è posto per questo fine settimana.
In seconda fila troviamo anche Chaz Davies con il quinto tempo davanti a Markus Reiterberger, che da rookie si sta comportando davvero bene finora su una pista a lui sconosciuta.
Buon settimo crono per Lorenzo Savadori alla ricerca di un risultato il quanto più possibile vicino al podio, seguito da Jordi Torres e Davide Giugliano per la terza fila.

Completa la top ten Michael Van Der Mark su Honda, che ha vissuto una qualifica complicata, come Leon Camier, che passato dalla Superpole 1 ha chiuso dodicesimo dietro al pilota del team Pedercini Anthony West, sostituto di Sylvain Barrier

Gara 1 scatterà alle 10:00, ora italiana.

Di seguito la griglia di partenza:

1. Tom Sykes GBR Kawasaki Racing Team ZX-10R 2m 2.246s
2. Alex Lowes GBR Pata Yamaha Official WorldSBK Team YZF R1 2m 3.002s
3. Jonathan Rea GBR Kawasaki Racing Team ZX-10R 2m 3.021s
4. Nicky Hayden USA Honda World Superbike Team CBR1000RR 2m 3.435s
5. Chaz Davies GBR Aruba.it Racing – Ducati 1199R 2m 3.485s
6. Markus Reiterberger GER Althea BMW Racing Team S1000RR 2m 3.549s
7. Lorenzo Savadori ITA IodaRacing Team RSV4 2m 3.612s
8. Jordi Torres ESP Althea BMW Racing Team S1000RR 2m 3.855s
9. Davide Giugliano ITA Aruba.it Racing – Ducati 1199R 2m 4.052s
10. Michael Van Der Mark NED Honda World Superbike Team CBR1000RR 2m 4.183s
11. Anthony West AUS Pedercini Racing ZX-10R 2m 4.440s
12. Leon Camier GBR MV Agusta Reparto Corse 1000 F4 2m 5.399s

Fastest practice time
Lorenzo Savadori ITA Aprilia RSV4 2m 3.951s

Sepang official WorldSBK lap records
Best lap: Sylvain Guintoli FRA Aprilia RSV4 2m 3.002s (2013)
Race lap record: Chaz Davies GBR Ducati Panigale R 2m 4.707s (2015)

Leggi altri articoli in Primo Piano

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

Superbike

Superbike: Aruba Racing pronta a scendere in pista

Davies e Giugliano sono arrivati in Germania per il primo degli ultimi quattro round della stagione
Condividi su WhatsAppIl Campionato Mondiale delle derivate di serie torna finalmente questo fine settimana, dopo la lunga pausa estiva, sul