Superbike Malesia: scivolata per Savadori in Gara 1

Giornata da dimenticare per il team che ha visto l'uscita anche di De Angelis

Superbike Malesia: scivolata per Savadori in Gara 1Superbike Malesia: scivolata per Savadori in Gara 1

Fassi Malaysian Round, Gara 1. Non è stata una prima manche fortunata per il team IodaRacing che al Sepang International Circuit ha visto entrambi i suoi piloti, Alex De Angelis e Lorenzo Savadori, uscire di scena per incidenti in pista.

Il rammarico è grande soprattutto per il giovane pilota romagnolo che dopo lo straordinario miglior tempo nelle libere del venerdì, partiva in griglia da una buona settima posizione e aveva concrete possibilità di fare bene e di portare a casa un piazzamento importante.

Purtroppo una scivolata nel corso del decimo giro, una tornata dopo che lo stesso incidente era capito al compagno di team, gli ha impedito di terminare la gara e ora tutti i suoi pensieri sono rivolti alla manche di domani (domenica 15 maggio, ore 10:00 in Italia) in cui cercherà di concretizzare quanto non è riuscito a fare oggi.

Il rendimento di Savadori in questo avvio di stagione sta superando le aspettative e non a caso si comincia ad accostare il suo nome a quello di squadre importanti: una scivolata può capitare e lui ha tutte le motivazioni, e le capacità, per riscattarsi da subito.

Riportiamo le dichiarazioni che Lorenzo Savadori ha rilasciato sulla sua pagina Facebook ufficiale:

“Purtroppo sono partito non al meglio e questo ha fatto si che in tanti mi passassero prima della prima curva. Questo mi ha fatto perdere veramente molto tempo all’inizio e questo ha condizionato abbastanza perché stavamo cercando di fare una strategia di conservazione delle gomme in vista della seconda parte di gara. Resta il dubbio se si poteva far meglio o no, anche considerando che nella mia lotta con Lowes, qualcosa stavo recuperando su di lui.
Purtroppo però non sono riuscito a finire la gara perché all’improvviso mi si è chiuso l’anteriore senza preavviso, cosa che anche a me in tutto il week end non era mai successa.
Peccato perché stavolta potevamo forse andare più forte nel finale di gara piuttosto che all’inizio”.

“È stata una gara un po’ strana per me” – queste invece le parole di Alex De Angelis -“All’inizio mi sentivo più veloce degli altri piloti che partivano con me, ma stare così indietro si fa fatica a esprimersi al meglio. Poi sono riuscito a riprendere Lorenzo Savadori e quando abbiamo iniziato a duellare, ma a quel punto anche altru due piloti che venivano da dietro di me mi hanno superato, quindi ho peerso completamente la possibilità di stare con il gruppo davanti. Successivamente ho ricominciato a girare bene e poi sono scivolato. E’ stata una caduta senza preavviso, l’anteriore ha iniziato a saltellare e poi sono finito per terra. Si tratta di un evento nuovo perché non ho mai riscontrato questo comportamento della moto nei turni di prova fatti fino a questo momento, quindi posso dire che è stata una caduta inaspettata. Ora guarderemo i dati della moto per cercare di capire le cause di questo avvenimento”.

Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati