Superbike Malesia: piazzamento a metà classifica per la Honda

Settima e ottava posizione per Van der Mark e Hayden

Superbike Malesia: piazzamento a metà classifica per la HondaSuperbike Malesia: piazzamento a metà classifica per la Honda

Fassi Malaysian Round, Gara 1. La giornata al Sepang International Circuit era iniziata bene per la Honda, con Nicky Hayden che nella Tissot-Superpole è stato autore del suo miglior risultato in qualifica in stagione: un ottimo quarto posto che faceva ben sperare per la gara, vista anche la sua lunga esperienza su questa pista.

Più in difficoltà invece Van Der Mark, che ha chiuso con il decimo tempo, per la quarta fila in griglia.

Una volta che la gara ha preso il via Hayden e Van Der Mark hanno combattuto molto contro il gran caldo e l’usura delle gomme, che specie l’americano ha sofferto negli ultimi giri: l’olandese alla fine ha vinto la bagarre per il settimo posto.

“Ho fatto una buona partenza e mi sentivo bene nelle prime curve, ma ho subito sentito che mi mancava un po’ di grip e non riuscivo a gestire la moto come volevo” – ha commentato Van Der Mark – “Non ho potuto attaccare e nemmeno restare con il gruppo di testa. Ho cercato di mantenere il ritmo più alto possibile, ma verso la fine della gara sono stato superato da una coppia di piloti. Alla fine sono riuscito a superare Nicky, ottenendo così il settimo posto, ma era chiaro che entrambi avevamo le nostre difficoltà. Abbiamo bisogno di apportare alcune modifiche per domani e speriamo di essere più fortunati in Gara2!”

“Sicuramente non è stata una gara fantastica ed è un po’ un peccato, davvero, soprattutto se si considera come la giornata è iniziata” – ha detto Nicky Hayden – “Anche se la mia Superpole non era perfetto, ho ottenuto il mio miglior piazzamento stagionale in qualifica. Nonostante un piccolo problema elettronico alla partenza della gara, ero ancora in una buona posizione, ma già dal secondo giro ho avuto un enorme calo di grip. Ho fatto ancora un paio di giri, ma il mio feeling con la moto non era lo stesso di prima. Speriamo domani di poter migliorare e fare una bella lotta”.

Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati