Superbike Malesia: ancora un quarto posto per Torres in gara

Sfortunato Reiterberger che accusa un problema mentre era in lotta con il compagno di team

Superbike Malesia: ancora un quarto posto per Torres in garaSuperbike Malesia: ancora un quarto posto per Torres in gara

Fassi Malaysian Round. Condizioni torride in Malesia nella prima gara di questo sesto round del Mondiale Superbike 2016: i piloti del team Althea Racing hanno avuto fortune alterne, con Jordi Torres che bissa il suo miglior risultato in gara questa stagione, il quarto posto di Imola, mentre Markus Reiterberger è stato costretto al ritiro.

Nel corso del 12esimo giro, mentre era in lotta proprio con il compagno di team per la quarta posizione, la sua BMW S1000 RR ha accusato un inconveniente tecnico, attualmente al vaglio degli ingegneri, che ha costretto il pilota tedesco a interrompere la sua gara.
Torres invece, scattato dalla ottava posizione è stato autore di una bella rimonta dopo alcuni errori in partenza che lo hanno relegato in decima posizione, e ha lottato fino all’ultimo con Alex Lowes per la quarta piazza, che ha conquistato con meno di un secondo di vantaggio dall’inglese della Yamaha sotto la bandiera a scacchi.
Lo spagnolo è stato bravo a gestire negli ultimi giri l’usura delle gomme e ha regalato al team un altro ottimo piazzamento.

“Alla fine la gara è andata bene, abbiamo lavorato in prova per avere un buon passo, e sembra che la strategia abbia funzionato. C’era bisogno di guidare con calma all’inizio, per risparmiare il più possibile la gomma” – ha commentato Jordi Torres – “Penso di aver gestito bene la situazione, anche perché nel finale ero in grado di difendermi da Lowes, nonostante una gomma praticamente distrutta. Mi dispiace per Markus. Speravo di poter fare una bella lotta ‘in casa Althea BMW’ negli ultimi giri. Abbiamo comunque dimostrato di essere entrambi forti qui a Sepang. Abbiamo acquisito tante informazioni che ci serviranno per domani. I piloti davanti sono ancora lontani ed il mio obiettivo quindi è di cercare di chiudere questo gap nella gara di domani.”

“La mia partenza non è stata male, ma ho perso terreno nei primi giri. Volevo risparmiare la gomma posteriore nella fase iniziale ma dopo 5 giri sentivo che potevo spingere ed avevo un passo molto buono” – ha detto Markus Reiterberger -“Sono arrivato alla quarta posizione ma poi, inaspettatamente, la mia moto si è spenta. Ho cercato di accenderla, sperando di poter continuare e prendere alcuni punti, ma è successo ancora una volta ed ho dovuto ritirarmi. Mi sono dispiaciuto per quello che è successo ma, allo stesso tempo, mi sento fiducioso perché abbiamo fatto una gara veloce ed abbiamo trovato delle buone soluzioni per la moto. Spero che le condizioni siano simili anche domani, per permetterci di fare una buona gara.”

Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati