CIV

CIV Vallelunga: Pirro svetta in Superbike; Taccini e Giannini vincono la PreMoto3

Il campione Ducati si è imposto per distacco

CIV Vallelunga: Pirro svetta in Superbike; Taccini e Giannini vincono la PreMoto3CIV Vallelunga: Pirro svetta in Superbike; Taccini e Giannini vincono la PreMoto3

CIV Vallelunga Gara 1 – la Superbike ha cominciato la stagione nello stesso modo in cui era finito il 2015: Michele Pirro dominatore.
Oggi a Vallelunga, sotto il diluvio, il pilota Ducati ha chiarito fin da subito il suo valore, scattando dalla quarta posizione e vincendo per distacco.
Già alla prima curva era 2° ed alla fine del primo giro 1°; da lì in poi il vantaggio è aumentato sempre più lasciando a battagliare i piloti dietro di lui per le altre posizioni del podio.
Kevin Kalia su Aprilia e Fabio Massei su Yamaha hanno chiuso rispettivamente 2° e 3°.

Dopo gli esperti piloti della Superbike – alcuni anche con rilevanti esperienze mondiali – è stato il turno dei giovanissimi della PreMoto3 (piloti dai 12 ai 14 anni) che corrono – con classifiche separate – su prototipi 250 4T e 125 2T.
Ad imporsi in questa prima categoria è stato Leonardo Taccini su Speed Up (immortalato in foto accanto al suo pari marca Simone Corsi che corre nel Mondiale in Moto2) su Riccardo Rossi e Davide Baldini, entrambi su RMU.

Taccini 1 Vallelunga 2016

La gara però è stata interrotta proprio per la brutta caduta di Taccini a 3 giri dalla fine, dichiarato poi vincitore a seguito della bandiera rossa e della mancata ripresa della corsa.
Situazione differente tra le 125 2T in cui Gabriele Giannini su Honda, partito dalla pole position, ha condotto in prima posizione dall’inizio alla fine.
Sul podio anche Raffaele Fusco 2° (Rmu) ed Alex Scorpaniti 3° (Honda).
Entrambe le classifiche sono state pesantemente condizionate dalla tanta acqua presente sul tracciato che ha reso questa esperienza davvero complessa per tanti giovanissimi esordienti.

“Sono scattato molto bene alla partenza – ha spiegato Gabriele Giannini, vincitore della PreMoto3 125 2T – e sono subito andato in testa nella classifica assoluta. Poi le 4 tempi hanno avuto la meglio, ed alla fine del primo giro Taccini e Rossi mi hanno superato. Ero comunque primo della mia categoria ed ho cercato di spingere ma senza superare il limite. A cinque giri dalla fine ho preso un’imbarcata al tornantino che mi ha fatto rallentare ancora. A tre giri dalla fine ho visto Leonardo cadere e poco dopo è arrivata la bandiera rossa. Domani, in gara 2, cercherò di ripetermi anche se spero in una gara asciutta”.

Giannini 1 Vallelunga 2016

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in CIV

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

MotoGP

Manuel Poggiali Riders Coach Gresini Racing

Il sammarinese supervisionerà tutte le categorie della squadra faentina
Condividi su WhatsApp Gresini Racing – La figura del Riders Coach è sempre più in voga nel Motomondiale. Valentino Rossi