Superbike Malesia: Savadori al top nelle libere

Il pilota italiano del team Iodaracing Aprilia conclude la giornata con il miglior crono

Superbike Malesia: Savadori al top nelle libereSuperbike Malesia: Savadori al top nelle libere

Fassi Malaysian Round: in una giornata in cui le Ducati non brillano, con Davide Giugliano quinto e Chaz Davies ottavo, ci pensa Lorenzo Savadori a regalare un sorriso ai tifosi italiani facendo segnare il miglior tempo al termine della giornata di libere al Sepang International Circuit.

Comprensibile la soddisfazione del pilota e di tutto il team, che vede costantemente ripagato a suon di risultati il lavoro di sviluppo che si sta portando avanti con impegno da quando è stato annunciato l’accordo con Aprilia: dal canto suo la casa di Noale è più che contenta, com’è logico, del rendimento di Savadori e non vuole lasciarselo scappare.

Dal canto suo il giovane pilota italiano non vuole perdere di vista l’obiettivo, ovvero quello di migliorare la seconda parte di gara, quella che gli ha impedito a Imola di concretizzare con un buon piazzamento il lavoro svolto nel fine settimana.

Queste le dichiarazioni riportate da Lorenzo Savadori sulla sua pagina ufficiale Facebook:

“Sicuramente vedere il proprio nome davanti a tutti fa piacere, come da’ soddisfazione essere entrati subito in Superpole 2 su una pista sulla quale non correvo da anni e che per me è a tutti gli effetti sconosciuta. Dobbiamo comunque essere realistici, noi stiamo facendo un lavoro in vista della gara per questo la mia priorità è quella di migliorare la seconda parte di gara ed è questa per noi la vera sfida. In tutto questo, sono anche molto soddisfatto di questo risultato e per questo voglio ringraziare il Team Iodaracing e Aprilia per il lavoro che stanno facendo e per l’aiuto che mi stanno dando grazie alla loro esperienza, soprattutto qui in Malesia. Per me questo tracciato è reso ancora più insidioso dal nuovo asfalto perché in queste condizioni non c’è una vera e propria linea da seguire, e poi perché manco da Sepang dal 2008, quando correvo in 125 e con la RSV4 Superbike, che per me è ancora tutta da scoprire, aver ottenuto il miglior tempo di giornata è una bella soddisfazione”

Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati