MotoGP Le Mans: Marc Maquez “Peccato per la caduta, quest’anno prima di sorpassare devo pensarci bene”

Lo spagnolo cade simultaneamente insieme a Dovizioso, perdendo la testa della classifica

MotoGP Le Mans: Marc Maquez “Peccato per la caduta, quest’anno prima di sorpassare devo pensarci bene”MotoGP Le Mans: Marc Maquez “Peccato per la caduta, quest’anno prima di sorpassare devo pensarci bene”

Marc Marquez MotoGP 2016 Gara Le Mans Honda Repsol – Marc Marquez si stende e chiude 13° ed ultimo il gp di Le Mans perdendo così la testa della classifica. Lo spagnolo è caduto a 13 giri dalla fine mentre era in lotta con Dovizioso per la terza posizione. Incredibilmente i due sono scivolati simultaneamente senza nessun contatto tra loro. Marquez però a differenza del ducatista, è riuscito a ripartire chiudendo la gara con 3 punticini. Non si può mai sapere, spesso i campionati si sono risolti anche con mezzo punto di distacco quindi mai dire mai, però certo questa Honda, rispetto alla Yamaha è davvero in difficoltà, urge far qualcosa a Tokio.

“E’ stato un mio errore – ha affermato Marc Marquez – ed è stato un peccato perchè ci tenevo a salire sul podio anche qui, sarebbe stato un buon risultato. Tutta la gara cerco sempre di forzare nelle staccate, rischiando di cadere, devo guidare così se voglio cercare di recuperare quello che perdo in accelerazione. Però spingendo spingendo si è chiuso il davanti. Sapevamo gia che per via dell’accelerazione questa pista sarebbe stata dura per noi. Peccato, almeno però alla fine ho preso 3 punti non si sa mai, potranno servire a fine stagione”

Come ti trovi con queste nuove gomme?

Le gomme cambiano molto in gara nel comportamento rispetto alle qualifiche e le prove dove le usiamo solo per pochi giri. Lo scorso anno caddero tutte le Honda qui tranne io, quest’anno invece solo Dani non è caduto. Io ho messo la dura proprio per rischiare meno ma ogni curva è sempre un rischio per me. Quest’anno prima di tentare un sorpasso devo pensarci su un paio di volte, non come gli altri anni”

Foto: Alex Farinelli

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

5 commenti
  1. Avatar

    max3isback

    8 maggio 2016 at 21:20

    Bravo cmq sia… l’unico pilota che riesce a far funzionare la Honda ma ovviamente con qualche rischio…

    Ma visto come vanno le altre Honda, tanto di cappello al lavoro fatto fin ora….ma si a Tokyo si devono veramente svegliare so no diventa di nuovo un mondiale solo Yamaha :'(

    • Avatar

      nandop6

      10 maggio 2016 at 14:36

      Voci che circolano dicono che Pedrosa sia arrabbiato perchè la Honda segue le indicazioni di Marquez per lo sviluppo della moto, non so se è vero.

  2. Avatar

    Lyon66

    8 maggio 2016 at 23:13

    Ecco, bravo: conta fino a 10 e fai passare tutti.

  3. Avatar

    Durim

    9 maggio 2016 at 20:59

    Hehehe caro Marc! quando sei arrivato pensavi che dopo le prime stagioni sarebbe stato tutto in discesa..che avresti continuato a vincere 13 gare a stagione e nella tua testa sono sicuro che ti credevi invincibile, ma non è cosi. Quando avrai 35 anni capirai quanto è forte Rossi,solo allora capirai che rinconfermarsi campione più volte è una cosa rara, ed essere competitivo a quell’età è solo di pochi, per ora nella storia solo di Rossi

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati