Superbike Imola: giornata positiva per il Team Althea

Reiterberger e Torres accedono direttamente alla SP2 mentre De Rosa fa segnare il miglior crono in STK1000

Superbike Imola: giornata positiva per il Team AltheaSuperbike Imola: giornata positiva per il Team Althea

C’è soddisfazione in casa Althea BMW Racing Team al termine della giornata di prove libere del Motul Italian Round all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola: sia Markus Reiterberger che Jordi Torres si sono qualificati per la Superpole 2 di domani in quinta e sesta posizione.

Continua l’ottimo momento di Raffaele De Rosa, che ha chiuso le prove nella Stock1000 in cima alla classifica.

Nel pomeriggio, Reiterberger e Torres hanno migliorato i rilievi cronometrici fatti registrare nella sessione del mattino, interrotta dalle bandiere rosse a causa di un problema tecnico alla moto di Hook, abbassandoli di quasi un secondo.
A fine turno il tedesco era quinto con un miglior tempo di 1’47.949, seguito dallo spagnolo in sesta posizione (1’48.077).

Tanta voglia di fare bene per De Rosa sul suo circuito di casa: nelle due sessioni di libere della Stock1000 si è subito messo in luce, chiudendo le prime prove in seconda posizione, con un 1’52.801 nonostante pista umida, mentre nella seconda sessione con l’asfalto asciutto ha fatto registrare il crono più veloce in assoluto,in 1’49.388.

“Sono contento. Mi sto divertendo in pista e la mia quinta posizione odierna è un buon risultato per il primo giorno. I tempi sul giro non sono male; abbiamo completato un long-run e sono soddisfatto del mio passo” – ha detto Markus Reiterberger – “Poi, con montate le nuove gomme e dopo un cambiamento al set-up, sono riuscito a far registrare anche il tempo veloce. Ci voleva un p’ di tempo stamattina per prendere il feeling sia con la pista che con la moto, visto che non corro qua dal 2012, ma mi sento bene, anche perché so di aver ancora del margine per potermi migliorare domani.”

“In questa fase del campionato, stiamo cercando di trovare il limite della moto, avendo accumulato tanti dati durante gli ultimi eventi” – ha dichiarato Jordi Torres – “Diciamo che stiamo cambiando tante piccole cose per far funzionare meglio la moto. Nel pomeriggio ho preso più confidenza, così ho spinto un po’ di più ed ho potuto fare un buon tempo. Ci sono un po’ di punti della pista dove posso sicuramente migliorare. Nella variante alta e bassa per esempio faccio più fatica, anche perché il mio stile di guida non mi aiuta nelle curve strette.”

“Stamattina la pista era ancora umida e non mi dava tanta confidenza. Comunque siamo riusciti a lavorare bene ed i risultati sono stati subito positivi” – ha commentato Raffaele De Rosa – “Nel pomeriggio abbiamo cominciato subito bene, sono entrato in pista con le gomma usate e non era male. Poi ovviamente con montata la nuova gomma ho potuto fare molto di più. Pensavo che ci sarebbe forse stato un calo dopo qualche giro ma invece non è successo ed è rimasta molto costante. Forse nel primo settore potrei essere un poco più preciso, ma su questo possiamo lavorare anche nella giornata di domani. Alla fine non servono grosse modifiche, con la moto mi trovo bene e per adesso è tutto a posto. Per domani speriamo di riuscire a fare le qualifiche in condizioni di asciutto.”

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

Primo Piano

SBK, Pirelli French Round, Gara1: tre volte Jonathan Rea

Straordinaria impresa del Campione del Mondo che conquista la terza corona iridata. Stoico Sykes che cede a Melandri solo all'ultimo
Condividi su WhatsApp Jonathan Rea entra di diritto nella storia del Motorsport completando un’impresa che ha del leggendario: oggi sul