Superbike Imola: il Team Althea si prepara al round di casa

Riflettori puntati su Jordi Torres, Markus Reiterberger e Raffaele De Rosa, leader in STK1000

Superbike Imola: il Team Althea si prepara al round di casaSuperbike Imola: il Team Althea si prepara al round di casa

Come succede da sempre negli eventi “italiani” del Campionato Mondiale Superbike, l’azione in pista è preceduta da numerose occasioni di incontro tra appassionati e piloti: l’Althea BMW Racing Team, ha voluto esprimere il proprio entusiasmo di correre in casa questo fine settimana all’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola, con una serata a Milano davanti ai suoi tanti fan.

Al City Sales Outlet della concessionaria BMW Milano era presente tutta la squadra al gran completo e il management di BMW: Jordi Torres, Markus Reiterberger e Raffaele De Rosa, insieme a Genesio Bevilacqua e a Stefano Ronzoni, Direttore di BMW Motorrad Italia si sono prestati alle domande di rito, prima di rilassarsi e di concedere autografi e foto ai presenti.

Filo conduttore della serata la felice partnership tra BMW Motorrad Italia ed il team Althea, iniziata in questo campionato e che sta già ottimi risultati in soli quattro round, che si avvale dello straordinario Know-How della casa tedesca e della lunga esperienza e competenza del team di Genesio Bevilacqua nel Motorsport.
Il team manager ha infatti ricordato con orgoglio lo straordinario 2011 in cui ha vinto il titolo WorldSbk con Carlos Checa e quello SuperStock con Davide Giugliano, sperando di poter a breve rinverdire questi momenti.

BMW e Team Althea hanno voluto che nell’occasione fosse presente anche il fondatore della Onlus Di.Di. Diversamente Disabili Emiliano Malagoli, che corre con la BMW S 1000 RR nel Campionato TNT Cup con i colori Althea.
Si tratta di un bellissimo progetto, fortemente voluto e sostenuto da Genesio Bevilacqua per aiutare chi a seguito di un incidente in moto si è trovato ad affrontare una disabilità, a tornare in sella.
Lo stesso Malagoli circa 5 anni fa ha perso una gamba a seguito di un terribile incidente ma ha trovato la forza non solo per guidare di nuovo ma addirittura per gareggiare con successo: la sue esperienza è certamente di esempio per tutti, non solo per chi si trova a combattere come lui contro le difficili prove della vita.

A fine serata, sono state consegnate ai piloti da BMW Italia tre vetture della divisione sportiva M GmbH: una BMW M2, una BMW M4 e una BMW X6M, nei rispettivi segmenti vere e proprie icone di sportività e spirito dinamico, da utilizzare a Imola questo fine settimana.

I piloti sono quindi pronti a tornare in pista: Torres ha già gareggiato all’Autodromo lo scorso anno, ottenendo un terzo posto in gara 2, il suo primo podio in Superbike.
Anche Reiterberger ha avuto qui delle esperienze positive: suo miglior risultato una quarta posizione nella gara Stock1000 2012.
Raffaele De Rosa invece vuole cancellare la delusione rimediata lo scorso anno quando non ha potuto portare a termine la gara per una caduta nelle fasi iniziali.

Queste le dichiarazioni di Stefano Ronzoni, Direttore di BMW Motorrad Italia: “Per il 2016 abbiamo cambiato il nostro assetto nell’ambito del Campionato del Mondo SBK: volevamo continuare il nostro percorso nel Mondiale e abbiamo trovato un accordo con il Team Althea di Genesio. Insieme ai colleghi tedeschi di BMW Motorrad Motorsport e BMW Germania, abbiamo deciso quindi di sponsorizzare l’Althea BMW Racing Team. Un Team a tutti gli effetti di respiro internazionale se teniamo in considerazione anche i piloti, tedesco e spagnolo in WorldSBK, e italiano in STK1000, che ci sta dando già notevoli riscontri in termini di risultati. Ovviamente crediamo in questo progetto e nella nostra BMW S 1000 RR. È una moto eccezionale che, sin dal suo debutto nel segmento delle supersportive, è stata considerata dagli esperti un vero e proprio punto di riferimento per le prestazioni straordinarie, la ciclistica da prima della classe, ma allo stesso tempo una grande versatilità in tutte le occasioni.”

Genesio Bevilacqua ha invece parlato della nascita del progetto con BMW, realizzatosi a fine 2015 ma che sta già regalando grosse soddisfazioni, e del passaggio da un partner all’altro, reso possibile nel breve periodo grazie all’affiatamento dei suoi uomini e delle loro competenze.
“In Superbike è ancora possibile ottenere successo senza essere un team ufficiale, lo abbiamo fatto nel 2011 e vogliamo arrivare a ripeterci. Obiettivo di Imola è fare meglio di Assen, dove abbiamo sofferto per il bagnato, soprattutto perché che avevamo pochi dati di riferimento. Sull’asciutto, invece, abbiamo qualcosa da dire, e ci proponiamo a Imola di avvicinarci al podio e se possibile centrarlo.
La Superstock é molto competitiva quest’anno e noi la prediligiamo molto. É il campionato più competitivo da proporre al pubblico. Il prodotto moto é eccellente e De Rosa è il pilota giusto.
In Superbike c’è ancora qualcosa da affinare perché sono aspetti tecnici diversi”.

Confermando la sua proverbiale simpatia, Jordi Torres ha divertito molto il pubblico presente: “Cominciamo bene il nostro weekend imolese con l’evento a Milano. Mi sono divertito con il pubblico che ci ha accolto con entusiasmo, come d’altronde succede sempre in Italia. Ringrazio i nostri colleghi di BMW Motorrad Italia per averlo organizzato; adesso non vedo l’ora di scendere in pista venerdì mattina e iniziare il nostro weekend di gara ‘a casa’!“

Più intimidito invece Markus Reiterberger, ancora alla prese con le difficoltà della lingua italiana: “E’ stata una bella esperienza andare a Milano ed incontrare tutti i fan prima di andare a Imola. C’era un bell’ambiente stasera al “City Sales Outlet”. Sono anche orgoglioso di poter arrivare in circuito con la BMW M4, una gran bella macchina! Sia la mia famiglia che il mio fan club stanno arrivando in circuito dalla Germania per il weekend, per cui avrò un grande supporto, che mi darà una motivazione in più!”

Occhi puntati su Raffaele De Rosa, leader della Stock 1000: “E’ sempre bello correre a casa ed inoltre a Milano abbiamo avuto l’opportunità di conoscere alcuni nostri fan. Spero che venga tanta gente a guardarci in pista in questo weekend. Grazie a BMW Motorrad Italia per averci invitato, è stato un gran bel evento, e grazie soprattutto per le fantastiche autovetture. Arriveremo a Imola nel modo giusto!”

Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

Primo Piano

SBK, Pirelli French Round, Gara1: tre volte Jonathan Rea

Straordinaria impresa del Campione del Mondo che conquista la terza corona iridata. Stoico Sykes che cede a Melandri solo all'ultimo
Condividi su WhatsAppJonathan Rea entra di diritto nella storia del Motorsport completando un’impresa che ha del leggendario: oggi sul circuito