Superbike Imola: Savadori impaziente di correre in casa

Per il pilota del team IodaRacing l'Autodromo Enzo e Dino Ferrari è spettacolare

Superbike Imola: Savadori impaziente di correre in casaSuperbike Imola: Savadori impaziente di correre in casa

Il campione in carica della Superstock1000 Lorenzo Savadori arriva fiducioso al Motul Italian Round, dopo il bel fine settimana ad Assen, dove il venerdì ha centrato la Tissot- Superpole 2 e in Gara2 ha centrato il quarto posto, dopo una incoraggiante settima piazza nella prima manche.

A WorldSbk.com ha raccontato di essere contento dei quattro round disputati finora e dei miglioramenti che riesce a far vedere a ogni uscita in pista: “Sicuramente la stagione disputata fino a questo momento è stata positiva. Abbiamo bisogno di girare, di conoscere la moto e di imparare la categoria: le differenze sono molte”.
“Quello di Assen è stato un week end molto positivo, sia nelle condizioni di asciutto sia in quelle di bagnato, e sono riuscito a entrare nella Superpole 2 e in Gara1 ho tagliato il traguardo in sesta posizione. Potevo fare un po’ meglio, ma abbiamo avuto un calo da metà gara in poi. Nella seconda manche c’è stato il flag to flag e io mi sono trovato in questa situazione per la prima volta. È molto strano rientrare al box, cambiare gomme e poi tornare in pista. Abbiamo comunque fatto un ottimo lavoro, abbiamo seguito una buona strategia e siamo arrivati quarti. Forse se le cambiavamo un pochino prima… Tutto questo ha comportato più tensione e più concentrazione. Bisogna valutare, anche in base a quello che fanno gli altri, il momento giusto di entrare ai box e poi non è facile trovare subito un buon feeling rientrando in pista con le gomme d’asciutto. Sono comunque felicissimo per com’è andata e per l’ottimo quarto posto ottenuto”.

Il prossimo fine settimana l’appuntamento sarà all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari, di Imola, il primo di “casa” per il ventitreenne:
“È un tracciato molto bello e spettacolare. L’anno scorso ero andato forte nella STK1000 e avevo vinto. Sicuramente dovrò interpretare bene il layout con questa moto, sarà diverso, avrò bisogno di girare e prendere un po’ di confidenza. Mi dà carica correre davanti al mio pubblico. Faccio fatica a fare un pronostico perché non ho mai girato con questa moto su quella pista. Posso dire che il mio obiettivo è cercare di migliorare e stare sempre più vicino ai primi. Ovviamente non è semplice, lo sappiamo, ma cerchiamo sempre di fare il meglio possibile”.

Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati