Prosecco DOC Dutch Round: il campionato é di scena ad Assen

Il TT Circuit ospita la corsa numero 50 del campionato WorldSbk e festeggia i 25 anni di storia

Prosecco DOC Dutch Round: il campionato é di scena ad AssenProsecco DOC Dutch Round: il campionato é di scena ad Assen

Il mondiale delle derivate di serie torna questo fine settimana su una pista storica, il TT Circuit Assen, dove le gare sono iniziate oltre 90 anni fa e parte dell’asfalto è stato costruito addirittura nel 1955: un tracciato leggendario, ricco ricordi e grandi emozioni.

Il quarto round del campionato non sarà un appuntamento qualsiasi: il 2016 è infatti il 25° anno che la WorldSBK ci corre: 25 anni di gare caratterizzate da momenti indimenticabili e incredibili, e anche che alcuni piloti vorrebbero dimenticare.
Phillip Island è la pista ad aver ospitato più gare WorldSbk, ma gran parte della storia di questo campionato è ad Assen.
Ci sono stati diciannove vincitori, e tre di loro saranno sulla griglia di partenza quest’anno: Jonathan Rea, Tom Sykes e Sylvain Guintoli.
Gli altri nomi mettono i brividi e un pizzico di nostalgia, e sono stati protagonisti di gare memorabili: Fogarty, Haga, Bayliss, Toseland e Biaggi, solo per citarne alcuni.

La scorsa stagione, è stato Jonathan Rea a battere diversi record, diventando il secondo pilota di maggior successo di tutti i tempi sulla pista olandese, grazie a una doppietta conquistata in maniera spettacolare, mentre Chaz Davies, su Ducati, era stato lo sfidante più vicino in entrambe le gare, e Van Der Mark ha ottenuto il suo primo doppio podio.

Jonathan Rea è ancora il leader in classifica, oltre a essere l’unico pilota salito sul podio in ogni gara finora, e Davies rimane forse lo sfidante più importante in virtù dell’incredibile doppietta conquistata al MotorLand Aragon, due settimane fa.

Tom Sykes, il Campione del 2013 e compagno di squadra di Rea, si trova terzo in classifica a soli 3 punti da Davies e non ha intenzione di fare la parte da comprimario nella lotta al titolo come è accaduto lo scorso anno.

Grande attesa, infine, per l’alfiere Honda Michael van der Mark, idolo del pubblico che proprio sulla sua pista di casa ha ottenuto i suoi primi due podi in WorldSbk lo scorso anno.
In questa stagione il giovane pilota è già a quota tre podi e una pole position, quella conquistata in Thailandia, traguardo che nessun olandese era mai riuscito ad ottenere prima.
Michael arriva all’appuntamento di casa con più esperienza alle spalle, un pacchetto più completo sulla moto, e tanta motivazione per ripetere o migliorare il suo risultato del 2015: non è più rookie, ma potenziale minaccia per la vittoria.

Il suo compagno di squadra Nicky Hayden quest’anno è un rookie ma sta imparando in fretta e vuole far valere il suo ruolo di “veterano” del circuito di Assen dal tempo del paddock del Motomondiale, dove ha anche vinto.
La sua impresa nel 2006 è stata anche la vittoria numero 200 della Honda nella classe regina e Nicky è sicuro di essere competitivo qui anche in quella che sarà la sua prima gara con le derivate di serie.

La Yamaha riparte dalla splendida prima fila conquistata in Tissot-Superpole ad Aragon, sperando di riuscire a concretizzare le buoen prestazioni sul giro veloce anche in gara.
Aprilia, BMW e MV Agusta hanno la stessa intenzione di migliorarsi ad Assen, con la BMW reduce da due giorni di test sul circuito di Jerez.
Aprilia punta a migliorare il proprio rendimento, ora che Alex De Angelis è ritornato in buone condizioni e Lorenzo Savadori ha acquisito esperienza nel WorldSBK.
MV Agusta, cha ha mostrato una buona velocità ad Aragon, spera di avere una migliore affidabilità dopo il frustrante weekend del MotorLand con il potenziale della moto pronto ad essere usato da Leon Camier.

Di seguito riepiloghiamo gli appuntamenti del fine settimana, da venerdì 15 a domenica 17 aprile:

VENERDI’ 15 aprile
ore 11:15 – 12:15 Prove Libere 1
ore 14:30 – 15:30 Prove libere 2

SABATO 16 aprile
ore 9:45 – 10:00 Prove Libere 3
ore 11:30 – 11:45 SP1
ore 11:55 – 12:10 SP2
14:00 Gara 1

DOMENICA 17 aprile
ore 10:25 – 10:40 Warm Up
ore 14:00 Gara 2

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati