Pirelli Aragon Round da dimenticare per Van der Mark

L’olandese della Honda parla delle difficoltà vissute domenica al MotorLand.

Pirelli Aragon Round da dimenticare per Van der MarkPirelli Aragon Round da dimenticare per Van der Mark

Dopo due round molto positivi, con ben tre piazzamenti a podio in quattro gare, Michael Van der Mark ha dovuto affrontare un fine settimana difficile al Motorland di Aragon: per lui una caduta nella prima manche del Pirelli Aragon Round e un settimo posto nella seconda.

Il giovane olandese si è dovuto prendere molti rischi in gara per il fatto che partiva dall’undicesima casella, dovuta principalmente alla caduta in Tissot-Superpole, che gli ha impedito di sfruttare tutto il tempo a sua disposizione.
Van der Mark è intenzionato a rifarsi ad Assen, davanti al suo pubblico, dove l’anno scorso ha colto uno straordinario doppio piazzamento a podio.
A WorldSbk.com ha affidato il suo bilancio al termine del terzo round stagionale:

“È stato un giorno davvero difficile, abbiamo incominciato ad aver problemi con la moto stamattina e non ho fatto molti giri nel warm up e in gara non avevo alcuna confidenza con l’anteriore” – ha spiegato Van Der Mark – “Ho fatto una discreta partenza e sono stato veloce per un paio di giri, ma con il problema all’anteriore… non è ancora chiaro il perché… è stata davvero una gara difficile”.
Il pilota del team Ten Kate aveva fatto una grande partenza , e stava cercando di agganciare i leader della corsa prima di incominciare a perdere terreno.
“Eravamo migliorati dopo venerdì, ma è stata davvero una gara strana per me” ha aggiunto Van Der Mark che dopo Aragon è quarto in campionato. “Sono orgoglioso di aver finito la gara e portato a casa qualche punto, ma non è questo il modo in cui sono abituato a correre.
Quanto è stato difficile per il campione 2014 della Supersport trovare il giusto set-up dopo i problemi di sabato?
“Onestamente non è stato molto difficile, ma c’era un altro problema sulla moto. Venerdì mattina abbiamo iniziato con un set-up che funzionava, funzionava anche nel pomeriggio ed abbiamo cambiato poche cose. Ha funzionato bene fino a sabato mattina e ora è davvero difficile spiegare perchè non ha funzionato oggi”.

Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati