MotoGP Qatar: Andrea Dovizioso “Inizio da sogno, a volte mi perdo ma nei momenti importanti ci sono”

Un super Dovi batte con autorevolezza Marquez e chiude al 2° posto

MotoGP Qatar: Andrea Dovizioso “Inizio da sogno, a volte mi perdo ma nei momenti importanti ci sono”MotoGP Qatar: Andrea Dovizioso “Inizio da sogno, a volte mi perdo ma nei momenti importanti ci sono”

Andrea Dovizioso MotoGP 2016 Gp Qatar Team Ducati – Andrea Dovizioso inizia alla grande chiudendo con il 2° posto il gp di Losail e replicando quindi l’ottimo risultato fatto qui di 12 mesi fa, quando arrivò sempre in seconda posizione. Il pilota romagnolo ha condotto una gara veloce ed aggressiva, rimanendo nelle prime tre posizioni per tutto il GP. Nel corso della sesta tornata Andrea è passato in testa alla gara ma dopo tre giri è stato superato da Lorenzo. Negli ultimi giri è stato attaccato da Marquez ma stasera il Dovi era in modalità #Desmopower, ha ripassato lo spagnolo con autorevolezza chiudendo con un ottimo 2° posto.

“Iniziare la stagione così è un sogno! – ha affermato Andrea Dovizioso – Sono davvero contento e soprattutto voglio ringraziare la mia squadra perché abbiamo fatto tutti insieme un grande lavoro per riuscire ad essere così competitivi. Grazie a tutta la Ducati e a tutti i ragazzi del mio team: ogni tanto li faccio soffrire ma nei momenti importanti, io poi ci sono! Avevo finito la scorsa stagione senza più riuscire ad avere un buon feeling con la mia moto e quindi fare la prima gara con questo passo, considerando anche tutti i cambiamenti regolamentari, significa che abbiamo fatto davvero un grande lavoro. Siamo solo all’inizio e forse questa non sarà la realtà di tutta la stagione ma abbiamo davvero un’ottima base che ci rende molto fiduciosi per le prossime gare

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

5 commenti
  1. Avatar

    nandop6

    21 marzo 2016 at 08:07

    Bravissimo, e dalle sue parole sempre misurate credo che questo anno la Ducati potrà dire la sua in ogni gara, con la sua velocità in rettilineo renderanno dura la vita a tutti.

  2. Avatar

    bibo

    21 marzo 2016 at 09:29

    grande ducati!!!!!!!!!

  3. Avatar

    ligera

    21 marzo 2016 at 12:41

    Complimenti Dovi, sempre misurato nelle dichiarazioni. Stesso inizio dell’anno scorso, ma molta più sostanza è innegabile. Ci sono rimasto per l’attacco a Iannone nei primi giri, anche se il ritmo era già ottimo, poi a Iannone, purtroppo, gli si è chiusa la vena e un piccolissimo errore lo ha portato a stendersi a “pelle di Leopardo”. Ottima prestazione

    Grande Ducati

  4. Avatar

    Alecx

    21 marzo 2016 at 17:35

    Poche storie, vogliamo Stoner e se c’era Stoner ieri, batteva anche Lorenzo e vinceva il GP.

    Dovizioso è un buon pilota ma fa bene qualche gara poi si perde nell’arco del campionato.

    • Avatar

      TONYKART

      21 marzo 2016 at 18:07

      la moto da mondiale adesso c e’,ma secondo me c era gia’ anche l anno scorso…giustamente ducati si sta guardando intorno,serve un campione, e’ l unico anello debole della catena…..

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati