Superbike: Prima pole in carriera per Van der Mark in Thailandia

Giro strepitoso del giovane olandese davanti alle due Kawasaki di Rea e Sykes

Superbike: Prima pole in carriera per Van der Mark in ThailandiaSuperbike: Prima pole in carriera per Van der Mark in Thailandia

Michael Van der Mark mette ancora una volta la sua firma sul Motul Thai Round, dopo il miglior crono fatto registrare al termine delle due libere di ieri, regalando al team Honda Racing quella Tissot-Superpole che mancava dal 2014 (Jonathan Rea a Imola), la sua prima in carriera.

Che la CBR Honda andasse forte al Chang International Circuit si sapeva, ma che riuscisse a tenersi dietro le due Ninja, specialmente Sykes che di solito in qualifica non perdona, era qualcosa di difficilmente pronosticabile alla vigilia.
E invece il giovane pupillo Honda stacca il Campione in carica Jonathan Rea e Tom Sykes, appollaiati a 1m 33.671s, di più di due decimi.
Quello che ha sorpreso finora è il ritmo che sta tenendo la Honda in una pista che si sta gommando turno dopo turno: vedremo nella Gara che partirà tra poco, ore 10:00 italiane se ci saranno ulteriori sorprese.

In seconda fila partirà Chaz Davies con il quarto tempo: grande la prova del gallese che ha guidato sopra gli evidenti problemi di feeling e di messa a punto della Panigale che sta avendo in questo fine settimana.
Davies non ha trovato finora il giusto setting per poter essere veramente competitivo e finora anche il suo ritmo è stato inferiore anche a Yamaha e BMW.
Quinto Sylvain Guintoli seguito da Davide Giugliano con l’altra Ducati, per il quale si può fare un discorso identico a quello di Davies.
Terza fila per Alex Lowes su R1 del team Pata Crescent Yamaha, davanti a Hayden e Markus Reitemberger che si tiene dietro il compagno di squadra Jordi Torres.
Completano la quarta fila i due piloti qualificatisi dalla prima manche di Tissot-Superpole: Karel Abraham che quest’anno debutta dalla MotoGP in Superbike sulla BMW del Team Milwaukee, e Matteo Baiocco, che mette in pista un’altra prestazione molto buona al suo primo fine settimana in sella alla Ducati del team VRT, dove sostituisce l’infortunato Fabio Merghi.

Di seguito la griglia di partenza delle due gare:

1. Michael van der Mark NED Honda Racing CBR1000RR 1m 33.452s
2. Jonathan Rea GBR Kawasaki Racing ZX-10R 1m 33.671s
3. Tom Sykes GBR Kawasaki Racing ZX-10R 1m 33.671s
4. Chaz Davies GBR Aruba.it Racing Ducati 1199R 1m 33.844s
5. Sylvain Guintoli FRA PATA Crescent Yamaha R1 1m 33.866s
6. Davide Giugliano ITA Aruba.it Racing Ducati 1199R 1m 33.983s
7. Alex Lowes GBR PATA Crescent Yamaha R1 1m 34.371s
8. Nicky Hayden USA Honda Racing CBR1000RR 1m 34.416s
9. Markus Reiterberger GER Althea BMW S1000RR 1m 34.796s
10. Jordi Torres ESP Althea BMW S1000RR 1m 34.859s
11. Karel Abraham CZE Milwaukee BMW S1000RR 1m 34.977s
12. Matteo Baiocco ITA VFT Ducati 1199R 1m 35.205s

13. Josh Brookes AUS Milwaukee BMW S1000RR 1m 35.207s
14. Leon Camier GBR MV Agusta RC F4 RR 1m 35.288s
15. Roman Ramos ESP GO Eleven Kawasaki ZX-10R 1m 35.605s
16. Xavi Fores ESP Barni Ducati 1199R 1m 35.686s
17. Sylvain Barrier FRA Pedercini Kawasaki ZX-10R 1m 35.699s
18. Lorenzo Savadori ITA IodaRacing Aprilia RSV4 1m 35.771s
19. Alex de Angelis RSM IodaRacing Aprilia RSV4 1m 35.794s
20. Saeed al Sulaiti QAT Pedercini Kawasaki ZX-10R 1m 37.179s
21. Anucha Nakcharoensri THA Yamaha Thailand R1 1m 37.416s
22. Peter Sebestyen HUN Team Toth Yamaha R1 1m 37.757s
23. Dominic Schmitter SUI Grillini Kawasaki ZX-10R 1m 38.150s
24. Imre Toth HUN Team Toth Yamaha R1 1m 39.091s
25. Sahustchai Kaewjaturaporn THAI Grillini Kawasaki ZX-10R 1m 41.373s

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Primo Piano

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati